13 Giugno 2024
Film e Serie TV

Triple Frontier riassunto: spiegazione finale e news sequel

Triple Frontier su Netflix è un film del 2019, diretto da J.C. Chandor. La pellicola vede tra gli attori protagonisti Ben Affleck, Oscar Isaac, Charlie Hunnam, Garrett Hedlund e Pedro Pascal. Il film parla di cinque veterani dell’esercito ed ex agenti delle forze speciali, che si trovano ad affrontare dei problemi economici. Così insieme decidono di organizzare una rapina a uno spacciatore, in una zona che confina con il Sud America. Inizia, a questo punto, per loro un’avventura molto pericolosa. Ma vediamo insieme cosa succede nel corso del film e come finisce.

Triple Frontier: il riassunto della trama

La trama di Triple Frontier prende inizio con un veterano americano, Santiago “Pope” Garcia (Oscar Isaac) che si rivolge ai suoi ex colleghi per organizzare un’operazione segreta. Tom ‘Redfly’ Davis (Ben Affleck), William ‘Ironhead’ Miller (Charlie Hunnam), suo fratello Ben ‘Benny’ Miller (Garrett Hedlund) e Francisco ‘Catfish’ Morales (Pedro Pascal) si uniscono a Pope per incassare milioni di dollari, solo se riusciranno ad abbattare il boss del cartello Gabriel Martin Lorea senza il governo. Quando le cose non vanno secondo i piani, la squadra si ritrova a prendere difficili decisioni cercando di bilanciare sicurezza, moralità e un finale soddisfaciente.

La missione non viene autorizzata, chiaramente, e dunque è illegale. Mentre il team si preparava a uccidere finalmente Lorea, il vero obiettivo di tutti è quello di ottenere i soldi. Ogni volta che danno priorità al denaro, rispetto alla propria moralità o sicurezza, c’è un costo da pagare. Prima Ironhead viene colpito da uno sparo, poi perdono l’elicottero e ancora Redfly è costretto a uccidere una persona innocente. Una mossa, la sua, che lo porta a pagare con la propria vita. Alla fine del viaggio, scelgono di portare via tutto il denaro che riescono attraverso gli zaini e di scappare.

Come finisce Triple Frontier: spiegazione de finale

come finisce triple frontier
Netflix

Verso il finale di Triple Frontier, Redfly viene ucciso. Nonostante tutto, la squadra completa l’obiettivo principale, ovvero quello di uccidere Lorea. Dopo di che, raggiunge la barca di fuga con i milioni di dollari. Quando arriva il momento di dividere il bottino, restano solo 5 milioni di dollari, su 250 milioni che avevano stimato. Alla fine Papa decide di dare la sua parte alla famiglia di Redfly, seguito dagli altri membri del gruppo. Non solo hanno perso un amico, ma anche la maggior parte dei soldi, mentre tentavano di scappare. Alla fine rinunciano tutti a quel poco che hanno fatto, restando a mani vuote.

Nel finale di Triple Frontier, i protagonisti possono non avere i soldi o la gloria, ma a differenza del loro amico Redfly sono ancora vivi. E questo è qualcosa per cui sono grati. Alla fine, inoltre, Ironhead fornisce a Papa le coordinate sul luogo dove hanno scaricato i soldi prima di fuggire. Pertanto, resta un dubbio alla fine del film: Papa potrebbe tornare indietro per cercare i quasi 200 milioni di dollari quando le cose si calmeranno oppure potrebbe andare a trovare Yovanna e suo fratello in Australia. La tentazione di fare un’ultima missione è alta e non si sa cosa farà. Triple Frontier finisce con questo dubbio.

Intanto, c’è da dire che, uccidendo Gabriel Martin Lorea, il gruppo ha destabilizzato la criminalità del posto e potrebbe aver dato un vantaggio alle forze dell’ordine per reprimerla. Questa è l’unica, probabilmente, cosa positiva, sebbene abbiano agito nell’illegalità e avrebbero dovuto far arrestare l’uomo anziché ucciderlo. Inoltre, il vuoto del potere lasciato da Lorea potrebbe creare l’opportunità per un altro criminale come lui, forse ancora più spietato, di emergere. Questo è un dettaglio che i protagonisti sapevano sin dall’inizio e fa capire che non hanno agito per contrastare la criminalità, ma solo per i soldi. Recuperare denaro illegalmente, però, è costato loro caro.

Triple Frontier 2 si farà? Cosa si sa sul sequel

Per il momento non vi sono notizie ufficiali sull’uscita di Triple Frontier 2 su Netflix. Ci sarebbero vari spunti da cui partire per creare un sequel. Di sicuro non sarebbe presente nell’ipotetico cast di un’eventuale continuazione Ben Affleck, visto che il suo Redfly muore nel primo film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *