25 Febbraio 2024
Film e Serie TVStorie vere

Curry e cianuro, Il caso Jolly Joseph: tutta la storia vera, dov’è oggi

Dov’è oggi Jolly Joseph? Qual è la storia vera? Dal 22 dicembre 2023 su Netflix il documentario Curry e cianuro: il caso Jolly Joseph racconta nel dettaglio la storia della donna accusata di aver avvelenato con il cianuro ben sei membri della sua famiglia. Tra questi anche un bambino di due anni. Il documentario di Christo Tomy si concentra maggiormente sul contrasto che c’era tra l’immagine pubblica di Jolly Joseph e cosa, invece, nascondeva dietro la sua faccia da angelo. Vediamo insieme cos’è accaduto nella realtà.

Curry e cianuro, il caso Jolly Joseph: cosa è accaduto

Il documentario Curry e cianuro: il caso Jolly Joseph dà uno sguardo alla verità del misterioso caso di cianuro di Koodathayi, caratterizzato da sei omicidi avvenuti tra il 2002 e il 2006. La principale sospettata di questi strani decessi era Jolly Joseph, arrestata dalla polizia il 15 ottobre 2016. Ad allertare le autorità era stato il figlio di Tom Thomas, Rojo, il quale ha presentato una denuncia di omicidio. Tom era il suocero di Jolly, che aveva già ucciso anche lo zio di suo marito, Matthew Manjadiyil. Fino al 2019, tuttavia, gli omicidi non venivano identificati come tali.

Tutto è iniziato quando la suocera di Jolly è morta per una strana malattia. Dopo di lei, sono morti il suocero, il marito e lo zio del marito. Tutti loro sono deceduti a causa di un infarto. Poco dopo, anche la nipote di due anni è stata trovata morta dopo essersi soffocata con del cibo. La mamma di quest’ultima ha avuto un crollo ed è morta. Sebbene questi decessi fossero abbastanza sospettosi e misteriosi, tutto è uscito allo scoperto solo quando Rojo Thomas si è insospettito. In particolare, i sospetti sono nati quando ha letto le sue ultime volontà: la proprietà di famiglia doveva andare a Joseph.

Rojo ha dovuto affrontare la resistenza della loro famiglia allargata, in quano Jolly si era creata un’immagine da angelo di se stessa e aveva conquistato una certa fiducia in tutti.

Quando e come è stata incastrata e arrestata Jolly Joseph?

La prova più importante che confermava la colpevolezza di Jolly Joseph riguardava le incoerenze nelle sue dichiarazioni su ogni decesso avvenuto in famiglia. Non solo, le procedure scientifiche hanno poi svelato la verità. La donna è stata sorpresa a mentire anche in altri contesti. Ha convinto i suoi vicini e la sua famiglia, tra cui i suoi due figli, di essere una professoressa alla NIT, Kozhikode. Diceva che ogni mattina si recava a lavoro. Ma è stato provato che Jolly non aveva mai lavorato lì. Dopo di che, è stato rilevato che suo marito, Roy Thomas, è morto a causa di un avvelenamento da cianuro.

Invece, Jolly affermava che si era trattato di un infarto. Secondo un rapporto di CNN, la polizia ha trovato ben 50 discrepanze nelle sue dichiarazioni e diverse prove. Il suo più grande errore è aver mentito alla sua famiglia e ai suoi amici per più di 14 anni. Le prove si sono accumulate e Joseph è stata arrestata. Alla fine Jolly ha confessato di aver ucciso sei membri della sua famiglia avvelenandoli con il cianuro.

Perché Joseph Jolly ha ucciso i suoi familiari?

Come ogni cosa che succede, c’è sempre un motivo dietro. Joseph Jolly ha confessato i suoi crimini, rivelando di aver ucciso i sei membri della sua famiglia per avere il controllo dei beni.

Dov’è oggi Jolly Joseph?

La serial killer è stata arrestata dopo una lunga indagine, durante la quale è avvenuta l’esumazione delle tombe, precisamente il 4 ottobre 2019. Jolly Joseph si trova attualmente in prigione, nel distretto di Kozhikode nel Kerale. Il tribunale, comunque, non ha ancora annunciato il verdetto finale sul suo caso. Nel frattempo, quanto accaduto ha conquistato l’attenzione dei media. Sono stati arrestati anche il suo parente M.S. Mathew, che le ha procurato il cianuro e l’orafo Prajikumar, che ha fornito la sostanza all’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *