24 Maggio 2024
Film e Serie TVStorie vere

Ti porto con me, storia vera: Iván García e Gerardo Zabaleta oggi

Dal 18 dicembre è disponibile su Netflix Ti porto con me. Si tratta di un film diretto da Heidi Ewing, che racconta la storia vera di Iván García e Gerardo Zabaleta. La regista conosce la coppia e ha deciso di realizzare questa pellicola per raccontare la loro storia d’amore. I due ristoratori si sono conosciuti negli anni ’90 in Messico e poi si sono trasferiti negli Stati Uniti. Qui il primo ad arrivare è stato Iván, raggiunto poi dal suo Gerardo. Ma vediamo ora insieme di cosa parla il film e quale è la storia vera.

Ti porto con me: la trama del film su Netflix

Ambientata inizialmente nell’anno 1994, la trama del film/documentario Ti porto con me inizia a Puebla, in Messico, con Ivàn che è un aspirante cuoco che fa un lavoro sottopagato. Vive con il figlio Ricky, avuto da una relazione ormai finita. Una sera conosce Gerardo e tra loro avviene un colpo di fulmine. Nasce una storia d’amore, ma il Messico non è pronto ad accettarla. Innanzitutto, il padre di Gerardo non ha mai accettato la sua omosessualità e Ivàn si ritrova a viverla nascondendosi. Una sera vengono scoperti da Paola, l’ex compagna del secondo, che non gli permette più di vedere il figlio.

Disperato, Ivàn decide di attraversare illegalmente il confine tra Messico e Stati Uniti per realizzare il suo sogno di diventare uno chef e per dare al figlio un futuro migliore. Ma questa sua scelta genera tante difficoltà.

Ti porto con me: la storia vera del film

Il film su Netflix Ti porto con me racconta la storia vera di Iván García e Gerardo Zabaleta, partendo dalle loro infanzie in Messico e finendo alla loro vita adulta negli Stati Uniti. I due sono amici della regista Heidi Ewing, che ha deciso di raccontare quanto accaduto anni fa in questo film. Iván e Gerardo si sono innamorati negli anni ’90 in Messico, dove hanno dovuto cercare di mantenere segreta la loro relazione. I due sono emigrati, in momenti differenti, negli Stati Uniti, quando la loro storia d’amore è uscita allo scoperto. Il primo ad attraversare il confine a piedi è stato Iván, che ha rischiato molto.

Heidi Ewing ha lavorato per ben otto anni a questo mix di documentario e finzione. La regista ha riportato sul piccolo schermo la maggior parte dei dettagli riguardanti la fuga prima di Iván e poi di Gerardo negli Stati Uniti. In particolare, è possibile assistere al momento in cui finalmente Zabaleta arriva a New York, dove per qualche tempo García ha vissuto e lavorato da solo. Nella vita reale i due si sono riabbracciati nella 42nd Street presso Port Authority.

Iván García e Gerardo Zabaleta: cosa fanno oggi

Oggi Iván García e Gerardo Zabaleta sono ancora una coppia e insieme possiedono due famosi ristoranti a Williamsburg, che si chiamano Zona Rosa e Mesa Coyoacan. I due alla fine sono riusciti a ottenere il successo desiderato come ristoratori. Ma per molto tempo, prima di raggiungere la vera felicità, la coppia è rimasta priva di documenti. Fortunatamente, ora sono felici insieme mentre gestiscono i due ristoranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *