28 Maggio 2024
Letteratura

Il fu Mattia Pascal riassunto: la storia del romanzo di Pirandello

In breve Il fu Mattia Pascal è uno dei romanzi più conosciuti di Luigi Pirandello, il celebre drammaturgo italiano. Ma di cosa parla il libro? Chi è il protagonista? Il riassunto vi permetterà finalmente di scoprire un titolo simbolo della letteratura italiana. Una storia che viene riproposta sempre sui banchi di scuola, perché fa parte della nostra storia. Il romanzo di Pirandello ha come protagonista Mattia Pascal, un ragazzo che vive a Miragnano, in Liguria, una città immaginaria. Lui stesso decide di raccontare la sua storia in prima persona all’interno di una biblioteca.

Riassunto in breve Il fu Mattia Pascal

Il riassunto di Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello non può non partire dall‘infanzia del protagonista. Mattia Pascal svela infatti che la sua famiglia vive in condizioni agiate. Insieme a sua mamma, suo padre e sua sorella ha una situazione familiare serena. Suo papà aveva in passato investito molti soldi in proprietà e questo ha permesso loro di avere una buona fase economica. L’uomo, però, muore quando Mattia ha quattro anni e mezzo. L’amministratore Betta Malagna, uomo disonesto, sfrutta l’ignoranza della mamma e inizia a vendere le proprietà per pagare i debiti e arricchirsi lui stesso. L’eredità lasciata dal padre va così in fumo. A questo punto, il protagonista si ritrova costretto a cercarsi subito un lavoro. Lo trova in una biblioteca.

Mattia Pascal ha un amico, Pomino. Quest’ultimo è innamorato di Romilda Pescatrice, la quale però nutre un sentimento per Mattia ed è la nipote di Betta. Per vendicarsi, il protagonista compromette la ragazza e si ritrova a doverla sposare. I due neo coniugi vivono insieme a casa della suocera, Marianna Pescatori. Quest’ultimo lo disprezza. Il romanzo Il fu Mattia Pascal continua con la nuova vita da sposato del protagonista. Quest’ultimo sembra vivere in un vero inferno, tanto che decide di fuggire per trovare la felicità. Prima di scappare, Mattia Pascal e Romilda attendono due gemelle. Purtroppo, la prima muore subito e la seconda dopo un anno. Poco dopo anche la mamma muore. Così, il protagonista decide di partire.

Il fu Mattia Pascal in breve: come diventa ricco e come finisce

Mattia Pascal raggiunge il suo scopo, come aveva sognato e la fortuna torna a bussare alla sua porta. A Montecarlo vince una grandissima somma di denaro giocando alla roulette. Non solo, sul giornale legge una notizia che parla della sua presunta morte. A questo punto, decide che è arrivato il momento di cambiare vita. Inizia a viaggiare usando il nome Adriano Meis e alla fine si ferma a Roma, da pensionante in casa del signor Paleari.

Mattia si innamora della figlia del proprietario dell’abitazione e si dice pronto a proteggerla dal cognato Terenzio. Ma si rende conto che la sua nuova falsa identità non gli permette né di sposarsi né di denunciare Terenzio. Infatti, Adriano Meis non esiste effettivamente. Per tale motivo, organizza un finto suicidio per poi riprendere la sua vera identità. Torna a Mirignano due anni dopo e nessuno la riconosce. Sua moglie Romilda si è risposata e ha una figlia. Si chiude così nella biblioteca, dove scrive la sua storia. Inoltre, ogni tanto si reca sulla sua tomba per lasciare dei fiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *