19 Giugno 2024
Curiosità

Perché i Testimoni di Geova non festeggiano il compleanno

Come mai i Testimoni di Geova non festeggiano il loro compleanno? Stiamo parlando di un movimento religioso che originariamente si chiamava Studenti Biblici. Infatti, è nato come un gruppo di studenti della Bibbia fondato nel 1870 in Pennsylvania da Charles Taze Russell. Questo gruppo sostiene di avere come obiettivo quello di praticare il ripristinato cristianesimo delle origini. Nel 2021, secondo un rapporto del Corpo direttivo – organo collegiale che dirige l’organizzazione – i Testimoni di Geova attivi in tutto il mondo erano 8.686.980. E c’è chiaramente un motivo per cui tutte queste persone non festeggiano i compleanni.

I Testimoni di Geova non festeggiano il compleanno: ecco perché

C’è un motivo per cui i Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni. Il gruppo crede che queste festività non facciano piacere a Dio. In particolare, sono certi che le feste di compleanno hanno origini pagane e dunque non ha alcun senso festeggiarle. Un altro motivo è che i primi cristiani non festeggiavano i compleanni. Pare che considerassero la celebrazione della nascita come un’usanza pagana. Credono, inoltre, che l’unica ricorrenza che dovrebbe essere osservata è quella della morte di Gesù. Infine, nella Bibbia non c’è alcuna considerazione riguardante un servitore di Dio che ha potuto festeggiare un compleanno.

Dunque, no ai compleanni per i figli dei Testimoni di Geova. Non si spengono quindi le candeline, non mangiano la torta, non festeggiano con amici e parenti, ovviamente non ricevono i regali. Inoltre, per loro non è neppure possibile prendere parte alle feste di compleanno dei propri amici. Vi segnaliamo, inoltre, che i Testimoni di Geova non festeggiano neppure il Natale. Perché? Sostengono che la data di nascita di Gesù in realtà non sia nota e che molto probabilmente non coincidere neanche con il 25 dicembre. Al contrario, questa data viene utilizzata come punto di riferimento da parte dei cristiani. Le festività natalizie non vengono celebrate anche da altre religioni, come l’Islam e il Buddhismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *