19 Maggio 2024
Attualità

Tim down e l’attacco hacker in tutto il mondo: cosa sta succedendo

I problemi con la rete Tim hanno generato il panico in Italia, con molti utenti abbonati in difficoltà con la connessione. C’entra l’attacco hacker che ha colpito tutto il mondo? Italia compresa, si tratta di un colpo davvero massiccio, di cui ancora bisogna comprendere le conseguenze. Tutto sembra collegato al down registrato dalla rete Tim il 5 febbraio 2023. Nelle prime ore sia l’azienda della nota rete che la Polizia Postale hanno rivelato di aver escluso che il problema di connessione fosse causato da un attacco hacker.

Tim problemi di connessione: cosa c’entra l’attacco hacker?

La rete Tim ha accusato un grave problema di interconnessione al flusso dati su rete internazionale. Questo ciò che avrebbe, secondo l’azienda, generato i momento di down anche in Italia. Nel corso della giornata, mentre si parla di attacchi hacker, sono state diverse le segnalazioni da parte degli utenti, tanto che su Twitter è entrato in tendenza l’hashtag #timdown. I disservizi legati alle connessioni a internet e telefoni di coloro che utilizzato questa rete sono stati numerosi. Il down Tim potrebbe essere collegato all’attacco hacker che sta colpendo tutto il mondo. Infatti, proprio in questa giornata è scattato l’allarme dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale.

Il Computer security incident response team Italia ha rilevato l’azione da parte degli hacker attraverso “un ransomware già in circolazione” che avrebbe già attaccato vari sistemi. Gli esperti di cybersicurezza hanno così lanciato l’allarme a istituzioni e alle aziende pubbliche e private. In Francia sono stati i primi a rendersi conto dell’attacco. In seguito, l’ondata si è spostata anche sugli altri Paesi, come appunto l’Italia. Attualmente risulterebbero compromessi migliaia di server in tutto il mondo, parliamo anche Canada e Stati Uniti. Secondo quanto rivelano gli analisti, il numero potrebbe aumentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *