21 Febbraio 2024
Film e Serie TV

Blood Vessel (2023) su Netflix, come finisce: spiegazione finale

Dall’8 dicembre 2023 è disponibile su Netflix Blood Vessel. Si tratta di un nuovo film thriller che vede protagoniste sei persone, che si riuniscono su una nave, cercando di fuggire dalla loro realtà, finendo in una situazione peggiore. Boma, Degbe, Abbey, Oyn, Olotu e Tekena si ritrovano a vivere un vero e proprio incubo. Ma vediamo ora insieme il riassunto, il finale, chi sopravvive e chi muore.

Blood Vessel (2023) su Netflix: riassunto della trama

La trama di Blood Vessel inizia con la comunità di Nembe che sta affrontando le conseguenze causate dalla Axis Oil Company sull’ambiente. I giovani reagiscono. In particolare, Boma e Degbe uccidono per sbaglio un soldato e diventano dei ricercati. Intanto, la coppia composta da Oyn e Abbey è follemente innamaorata. Il padre di lei, Ebiye, è contrario alla loro relazione. Il motivo? Abbey è di sangue misto, in quanto la mamma che l’ha cresciuto non riusciva ad avere dei figli e così ha fatto sì che un’altra donna restasse incinta per lei. Dopo la sua nascita, la famiglia del marito si è rifiutata di accettarlo e da allora Abbey è considerato maledetto, poiché figlio di una donna indesiderata.

Oyin è incinta e suo padre sta cercando Abbey. Ci sono poi i due fratelli Olotu e Tekena, i quali pronti a lasciare la comunità per andare all’estero. Questi sei protagonisti sono in fuga e non hanno altra scelta che collaborare tra loro. Nel frattempo, anche coloro che li stanno cercando iniziano a lavorare insieme con le ricerche. In particolare, il padre di Oyin rivela ai soldati che Abbey è il capo della rivolta e solo eliminandolo tutto tornerà al suo posto. Così partono tutti insieme, con un uomo, Perekemi, conosciuto anche come il signor P., che li aiuta a salire a bordo della nave su cui lavora, offrendo a tutti loro un passaggio.

Inizialmente è titubante, ma poi con il denaro in mano lascia che tutti salgano sulla nave, nascondendoli in un bunker. Fino a quando non arriveranno a destinazione, i sei protagonisti di Blood Vessel devono restare lì e a portargli da mangiare ci pensa il signor P una volta al giorno. Ma ecco che il gruppo resta isolato quando l’uomo ha un piccolo attacco di cuore e viene mandato a casa da Igor, il proprietario della nave, che sta trasportando cose rubate. Mentre si trovano lì da soli, escono fuori delle verità.

Blood Vessel su Netflix: Igor uccide Begbe

Nel corso del film Blood Vessel, viene svelato che i genitori di Oyin hanno chiesto aiuto alla dea del fiume quando cercavano di avere un figlio. Pertanto, crede di non potersi sposare o avere un figlio, in quanto potrebbe morire. Degbe, invece, è perseguitato dalla morte del soldato che ha ucciso per errore. La fame, intanto, si fa sentire e Degbe decide di spostarsi per cercare del cibo. Viene, però, catturato e Oyn, nel frattempo, inizia ad avere la febbre. Abbey decide di uscire dal bunker per trovare risorse, mentre Degbe rivela a Igor dove si trova il gruppo. Olotu racconta subito al proprietario della nave che è stato il signor P a dare loro la possibilità di fare questo viaggio.

Spaventato, però, il signor P nega tutto, quando viene chiamato da Igor. Quest’ultimo crede, a questo punto, che i sei siano delle spie e così uccide Degbe, prendendo tutti gli altri in ostaggio. Igor riesce anche a sfuggire alle autorità, pagandole quando la nave viene ispezionata. A prendere la situazione in mano ci pensa Boma, che riesce a minacciare Igor tenendo un coltello vicino a sua sorella. Lo scontro finisce con Boom che uccide per sbaglio la sorella di Igor, diventando la seconda vittima. Igor porta Boma in una stanza e inizia a tagliare la sua pelle. Intanto, Abbey tenta di trovare un modo per salvare tutti.

Come finisce Blood Vessel: spiegazione del finale

Verso il finale di Blood Vessel, Igor consegna a Olotu e Tekena dei coltelli e chiede loro di combattere, in modo che solo uno di loro resti vivo, promettendo di liberare il vincitore. Olotu non vuole combattere contro suo fratello, mentre Tekena vuole sopravvivere. Quest’ultimo prova risentimento nei confronti del fratello, ma non ha il coraggio di ucciderlo. Così si riconciliano e, per salvare Tekena, Olotu chiede a Igor di mantenere la sua promessa e si uccide. Alla fine Igor deluso spara alla gamba di Tekena e lo spinge fuori dalla nave. Fortunatamente, poi viene rivelato che Tekena è vivo ed è sopravvissuto dopo essere caduto in mare.

Nel frattempo, Abbey cerca di uccidere più soldati possibili, in gran segreto. Igor scopre, a un certo punto, che c’è anche lui sulla nave. Per attirarlo, annuncia di essere pronto a uccidere Oyn. Così Abbey è costretto a svelarsi, ma Igor non mantiene anche questa volta la promessa e uccide Oyin. Boma è ancora vivo, ma sta per morire. Prima riesce a salvare Abbey, a cui chiedere di combattere per salvarsi. Alla fine, dopo aver ricordato alcune situazioni del passato, Abbey trova il coraggio e uccide Igor.

Insieme al capitano della nave, Abbey si libera dei corpi e trova tutti i soldi di Igor. Con tutto quel denaro torna a Nemba e lo divide tra le famiglie di Boma, Degbe, Olotu, Tekena e Oyin. Nel finale si scopre che Tekena è sopravvissuto in mare ed è tornato a casa, ma ha perso una gamba. Il padre di Oyin, intanto, non riesce ad accettare la morte della figlia. Blood Vessel finisce con Abbey che parte per Lagos. Il padre di Oyin lo cerca con una pistola, ma non viene rivelato se alla fine riesce a ucciderlo o se uccide uno dei suoi familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *