19 Maggio 2024
Storie vere

Buongiorno mamma, la storia vera: chi era Angela Moroni

C’è una storia vera che ha ispirato la fiction Buongiorno, mamma! in onda su Canale 5 e in streaming su Mediaset Infinity. La serie con protagonista Raoul Bova torna con la seconda stagione, che parte da mercoledì 15 febbraio 2023 in prima serata su Canale 5. Ebbene questa fiction è basata su un fatto realmente accaduto, ma va precisato che molti particolari sono stati romanzati. Dunque, la storia vera ha solo fatto da base alla trama di Buongiorno, mamma!. Pertanto, la fiction non rappresenta una sorta di documentario della vita di Angela Moroni, questo il nome della donna la cui storia ha ispirato la serie Mediaset.

La storia vera di Buongiorno, mamma!: Angela Moroni in coma per 29 anni

La protagonista della triste storia vera che ha ispirato la fiction Buongiorno, mamma! si chiamava Angela Moroni. La donna ha vissuto in un coma profondo per 29 anni. Suo marito Nazzareno non l’ha lasciata mai sola e ha vegliato su di lui per tutti quegli anni. La sceneggiatrice della fiction di Canale 5 con Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta, Elena Bucaccio, ha rivelato di aver dato vita alla trama dopo aver letto la vicenda di Angela Moroni sui giornali.

Angela Calise Moroni aveva 64 anni ed era la mamma di cinque figlie. Il 25 giugno 1988 l’esistenza della sua famiglia è cambiata radicalmente quando si è sentita male per un forte calo di potassio. Angela è caduta a terra, dopo una forte influenza, mentre stava preparando la cena. Suo marito Nazzareno è stato il primo a soccorrerla. Da quel momento per l’intera famiglia è iniziato un vero e proprio calvario. Moroni è caduta in coma profondo. Nazzareno, un diacono e catechista, ha deciso di raccontare la storia di sua moglie il giorno della morte di quest’ultima a La Croce quotidiano.

“Angela è stata un dono, un privilegio. Si sentì male all’improvviso, la situazione precipitò. Il primo anno fu un susseguirsi di viaggi della speranza da una clinica all’altra, per cercare di vedere se fosse possibile trovare il modo affinché Angela potesse uscire dal coma e riprendere una vita pienamente funzionale. Nessun medico però ci dava speranze in tal senso e allora abbiamo deciso che Angela dovesse tornare a casa sua, a casa nostra. È stata la scelta più giusta che ho fatto in vita mia e la rifarei. Angela per 29 anni è stata al centro della nostra famiglia”

Nazzareno non ha mai pensato una sola volta all’eutanasia. Angela Moroni è morta a marzo del 2017 a 64 anni, dopo aver trascorso 29 anni in un letto, immobile, in un coma profondo. Oltre il marito Nazzareno, la donna ha lasciato le figlie Clara, Stefania, Benedetta, Noemi ed Elisabetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *