28 Maggio 2024
Chi èCalcioSport

Chi è Sardar Azmoun: carriera, famiglia, vita privata, età e skills

Sardar Azmoun è un calciatore iraniano, nato il 1° gennaio del 1995. Il giocatore, durante il calciomercato dell’estate 2023, è finito sotto l’attenzione della Roma. Già in passato il club giallorosso aveva messo su di lui gli occhi per arricchire la zona attacco. Ma vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul giovane calciatore originario dell’Iran, proveniente dal club Bayer Leverkusen.

Sardar Azmoun: età, origini, ruolo, altezza e peso

  • Nazionalità: Iran
  • Altezza: 1.86 m
  • Peso: 76 kg
  • Età: 28 anni
  • Ruolo: attaccante

Sardar Azmoun: famiglia, padre e fidanzata

Il padre di Sardar Azmoun è Khalil Azmoun. Quest’ultimo non è un volto sconosciuto nel mondo dello sport. Infatti, è stato un pallavolista di etnia turkmena. Per quanto riguarda la vita sentimentale dell’attaccante iraniano si sa poco e niente. Infatti, Sardar sembra voler mantenere un certo riserbo quando si tratta della sua vita privata. Sul suo profilo Instagram ufficiale, che conta al momento più di 5 milioni di follower, è possibile avere conferma di questo. Nonostante questo, Azmoun è solito condividere foto in compagnia dei suoi genitori, a cui è tanto legato.

Sardar Azmoun: la carriera prima della Roma

La carriera di Sardar Azmoun è iniziata nell’Oghab Gonbad, la squadra di Gonbad-e Kavus. Dopo qualche anno, è entrato nel settore giovanile dello Shamoushak Gorgan e poi nell’Etka Gorgan. A 15 anni è approdato nello Sepahan e l’anno dopo è finito in Russia, nel club Rubin. Il debutto in prima squadra è avvenuto nell’estate del 2013, quando aveva 18 anni, durante il secondo tempo della partita di UEFA Europa League contro il club Jagodina. Nel 2015 si è trasferito in prestito nel Rostov, per poi essere riscattato per 2 milioni di euro. Nei due anni seguenti è divenuto l’attaccante di riferimento per la squadra, arrivando a debuttare in EUFA Champions League, dove ha segnato uno dei 3 gol che hanno permesso al Rostov di vincere 3-2 contro il Bayern Monaco.

Nell’estate del 2017 è tornato al Rubin e nel 2019 si è trasferito allo Zenit San Pietroburgo. Ha conquistato nella stagione 2019-2020 il titolo di capocannoniere nel double Prem’er-Liga-Coppa di Russia. L’anno successivo ha ottenuto anche il premio come migliore giocatore del campionato. Nella stagione 2021-2022 ha contribuito, con un gol in finale, a ottenere la vittoria della Supercoppa in Russia. Il 22 gennaio 2022 è approdato nel Bayer Leverkusen.

In Nazionale, in Iran, ha fatto invece il suo debutto ufficiale il 26 maggio 2014 nella partita amichevole contro il Montenegro. Nel 2018, dopo l’eliminazione dai Mondiali, ha annunciato il ritiro anticipato dalla nazionale, per via di alcune opinioni negative ricevute. Ci ha poi ripensato e ha accettato la convocazione per la Coppa d’Asia nel 2019, dove l’Iran è uscita in semifinale contro il Giappone.

Sardar Azmoun skills

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *