21 Febbraio 2024
Film e Serie TV

L’uomo sul treno – The Commuter come finisce: spiegazione finale

L’uomo sul treno – The Commuter è un film diretto da Jaume Collet-Serra del 2018. La pellicola vede protagonista Liam Neeson e al suo fianco, nel cast, vi sono Vera Farmiga, Patrick Wilson, Sam Neill, Elizabeth McGovern e Jonathan Banks. L’attore questa volta interpreta Michael, un assicuratore che sale su un treno e viene contattato da una sconosciuta misteriosa che lo costringe a scoprire l’identità di un altro passeggero, nascosto. La donna gli offre in cambio molto denaro, ma dietro questa assurda missione c’è un grande segreto che Michael scopre verso il finale.

L’uomo sul treno – The Commuter: riassunto della trama

Tutti i giorni Michael MacCauley nel film L’uomo sul treno – The Commuter prende il treno per recarsi a Manhattan per lavoro. Dopo aver lavorato per la polizia di New York, ora si occupa di assicurazioni. Quando viene licenziato e torna a casa, sul treno viene avvicinato da Joanna, una donna, che gli propone una sfida. Deve trovare un passeggero, Prynne, che è pericoloso e porta con sé una borsa con un oggetto rubato. Michael dovrà infilare nel bagaglio dell’uomo un localizzatore GPS e in cambio riceverà 100mila dollari, divisi in due parti: 25mila verranno posizionati nel gabinetto del trono e 75mila li avrà a missione conclusa.

Inizialmente Michael crede sia uno scherzo, ma poi per curiosità si reca in uno dei gabinetti e trova parte della somma, ovvero i 25mila euro. Capisce che non può tirarsi indietro quando una ragazza gli consegna una busta contenente la fede della moglie, minacciando la sua famiglia. Chiede così a un suo amico di mettersi in contatto con la polizia una volta sceso dal treno. Ma ecco che l’uomo viene spinto sotto un autobus e muore. A questo punto, Michael deve trovare per forza Prynne. Dal suo amico ed ex collega della polizia, Murphy, il protagonista scopre che il ricercato è legato a un caso di apparente suicidio avvenuto in passato e del quale è stato testimone. Prynne potrebbe, infatti, rovinare la vita a diverse persone note di New York.

Michael capisce che chi gli ha assegnato la missione vuole far tacere l’uomo ricercato. Dopo varie divergenze ed errori, il protagonista capisce che Prynna è in realtà una giovane donne che si chiama Sofia e che sedeva accanto a lui sul treno. Parlando con lei scopre che ha assistito all’omicidio del cugino, un urbanista. Non solo, Sofia gli fa sapere di aver preso dalla scena del crimine un disco-fisso che va a provare fatti illegali compiusti da persone influenti di New York. Inoltre, esce fuori che gli assassini sono proprio dei poliziotti. Per questo, Sofia aveva contattato in cerca di aiuto l’FBI, che ora la sta aspettando a Cold Spring per metterla sotto protezione.


Dove vedere L’uomo sul treno – The Commuter?

Il film va in onda in televisione su Rai 4 nella prima serata del 2 dicembre 2023. La pellicola è disponibile con abbonamento su NOW TV e a noleggio/acquisto su Prime Video, YouTube, Google Play Film, TIM Visione e Apple TV.


Come finisce L’uomo sul treno – The Commuter: spiegazione del finale

Verso il finale de L’uomo sul treno – The Commuter, Joanna tenta di convincere Michael a uccidere Sofia per salvare la sua famiglia. L’uomo, però, non intende farlo e così la donna fa deragliare il treno per uccidere tutti i passeggeri. Insieme al sacrificio del capotreno, Michael riesce a salvare tutti. La polizia, però, giunge sul posto per arrestarlo, in quanto viene accusato di terrorismo. Tra i poliziotti c’è Murphy, che sale sul treno come negoziatore e tenta di convincere l’ex collega ad arrendersi. Michael capisce che anche l’amico è un agente corrotto e che è il responsabile dell’omicidio del cugino di Sofia. Tra loro nasce uno scontro.

Gli altri passeggeri aiutano Michael, che riesce a prendere il rilevatore per farsi riconoscere dai sensori montati sui fucili della SWAT. I cecchini uccidono così per errore Murphy. Il peggio è ormai passato e Michael può riabbracciare la sua famiglia. Il suo ex capitano, che era stato accusato da Murphy di essere un corrotto, gli fa sapere che la maggior parte dei criminali sono riusciti a fuggire, compresa Joanna. Nonostante questo, è convinto che la testimonianza di Sofia e il disco-fisso possano bastare per incastrare persone illustri di New York. Oltre questo, gli offre di tornare a lavorare con lui come investigare. Michael accetta. L’uomo sul treno – The Commuter finisce con il protagonista che riesce a trovare Joanna su un treno e la arresta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *