24 Maggio 2024
Film e Serie TV

Z vuole giocare: trama, cast e spiegazione del finale

Z: vuole giocare è un film del 2019 diretto da Brandon Christensen. Protagonista è una giovane mamma, Elizabeth. Quest’ultima si rende conto che suo figlio Joshua ha dei problemi comportamentali, in quanto è aggressivo con gli altri bambini. Non solo, ha un amico immaginario che si chiama Z. Una pellicola horror, ricca di momenti di tensione e di suspense. Ma vediamo insieme chi è davvero Z e come finisce il film.

Il cast del film Z: vuole giocare

  • Keegan Connor Tracy è Elizabeth Parsons
  • Sara Canning è Jenna Montgomery
  • Jett Klyne è Joshua Parsons
  • Sean Rogerson è Kevin Parsons
  • Stephen McHattie è il Dottor Seager
  • Chandra West è Georgia Cadere
  • Sarah Munn è Beth da bambina
  • Jayson Therrien è il padre di Beth

Dove vedere Z: vuole giocare?

Il film è disponibile in streaming su Prime Video e va in onda in televisione su Rai 4 nella prima serata del 5 settembre 2023 e nella seconda serata del 9 settembre 2023.


Z: vuole giocare, riassunto della trama

La trama del film Z: vuole giocare inizia con Joshua che parla con i suoi giocattoli. Dopo di che, il bambino va a scuola con la vicina Georgia. Qui parla di nuovo con qualcuno e stessa cosa accade nella notte. Il suo strano comportamento attira l’attenzione dei suoi genitori. Il giorno dopo, sua mamma Elizabeth (Beth) va a casa di sua mamma, una donna anziana e malata. Successivamente, a cena, Joshua parla del suo amico immaginario e i suoi genitori credono si tratti di uno scherzo. Su un pezzo di carta il bambino scrive il nome di questa persona: Z. Beth è preoccupata per lo strano comportamento del figlio, mentre suo marito Kevin è certo che si tratti solo di un gioco.

La situazione si complica quando l’animaletto di Joshua muore. Non solo, il bambino dichiara di conoscere l’aldilà e le anime. Il giorno dopo, decide di non andare a scuola, ma sua madre Beth non affatto d’accordo. Proprio a scuola l’insegnante si lamenta per il comportamento tenuto dal bambino e così i due genitori decidono di portarlo da un terapista. Il dottor Seager consiglia a Beth e Kevin di trascorrere più tempo con il figlio, in quanto potrebbero aiutarlo a sbarazzarsi di questo amico immaginario. Ma diventa tutto più inquietante quando Beth scopre che Joshua sta preparando un panino per Z. La mattina dopo il panino è stato mangiato.

Z: vuole giocare – Beth affronta Z

Beth e Kevin decidono di ascoltare il consiglio del terapista e portano Joshua in un’area giochi. Il bambino gioca in un tunnel, da dove cade all’improvvisa per colpa di Z. Il giorno dopo muore la mamma di Beth e quest’ultima incontra sua sorella Jenna, a cui racconta come sta davvero. In seguito, le due sorelle si recano a casa della madre e durante le pulizie trovano alcune videocassette. Una di queste ritrae Beth da bambina che chiama Z. Si intuisce, dunque, che anche lei come suo figlio da piccola aveva questo particolare amico immaginario. Infatti, in una scena del film è possibile assistere al momento in cui la stessa Beth vede Z seduto di fronte a lei.

Si scopre che Z non è presente nelle loro vite per Joshua, bensì perché è ciò che vuole Beth. Intanto, le condizioni del bambino peggiorano. Così Beth lo riporta dal terapista. Successivamente Z esce dal dipinto e attacca Kevin. Quando Beth torna a casa la trova in fiamme. All’interno dell’abitazione, Z sta aggredendo duramente Kevin. Beth decide di porre fine a questa situazione, portando Joshua a casa di Jenna. Dopo di che, arriva a casa di sua madre, dove c’è Z. Il dottor Sagar la raggiunge per aiutarla, ma lei rifiuta il suo aiuto. Il terapista è convinto che lei sia l’unica a poter mettere fine a tutto, in quanto lei ha creato Z e lei può eliminarlo.

Beth resta sola con Z e insieme giocano a nascondino di notte. L’amico immaginario mostra alla donna una visione in cui c’è il corpo di suo padre dietro a un cancello. Si suppone che da bambina Beth sia stata incitata da Z a mettersi contro suo papà. Nel frattempo, in segreto, la protagonista chiama Jenna per chiederle aiuto.

Come finisce Z: vuole giocare, la spiegazione del finale

Verso il finale di Z: vuole giocare, Jenna scopre che Joshua è scomparso, per poi trovarlo sui binari del trono. Z l’ha chiamato per giocare e probabilmente per ucciderlo. La polizia e i medici vengono informati di ciò che sta accadendo, mentre Beth decide di togliersi la vita sperando di poter così eliminare Z. Quest’ultimo scompare nel momento in cui Jenna salva il bambino e Beth si impicca. Ora Joshua è al sicuro e non è più sotto l’influenza di Z. Per fortuna Beth riesce a salvarsi, ma è paralizzata. Jenne le dà da mangiare e, prima di andare a dormire, Joshua dà la buonanotte anche a Z! Finisce così il film.

Z: vuole giocare, chi è davvero Z?

Il film Z: vuole giocare finisce in un modo che lascia spazio a varie teorie. Non è chiaro se Z non ci sia più, in quanto Joshua gli dà la buonanotte nel finale. Non è neanche certo se Z sia reale o un’immaginazione di Beth. C’è poi il dettaglio legato al terapista, che già era a conoscenza della presenza di Z, ma solo alla fine ne parla con Beth. Tra le varie teorie, c’è quella che vede Beth traumatizzata da alcune esperienze vissute da bambina. Per questo avrebbe immaginato di avere Z nella sua vita e trasmesso questa convinzione al figlio Joshua. Oppure c’è chi è convinto che Z sia uno spirito malvagio ossessionato da Beth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *