20 Giugno 2024
Film e Serie TV

Endless Love, Tarik arrestato: perché poi viene rilasciato

Le anticipazioni di Endless Love segnalano che Kemal fa arrestare Tarik per l’omicidio di Karen. Ma, ancora una volta, Emir riesce a metterci il suo zampino e a ostacolare il suo nemico. Facendo il punto della situazione, Tarik ha ucciso Karen nelle nuove puntate in onda su Canale 5. Il fratello di Kemal è finito nella trappola di Emir, che è riuscito così a eliminare l’unica testimone della famosa notte in cui Ozan avrebbe ucciso Linda, senza sporcarsi le mani. Tarik è sconvolto, in quanto è diventato un assassino. A rassicurarlo ci pensa Emir, il quale gli garantisce che riuscirà a coprire l’omicidio. Intanto, il fratello di Kemal continua la sua relazione con Banu, ignaro che anche lei sia una pedina di Emir.

Endless Love anticipazioni: Kemal fa arrestare Tarik

Nelle prossime puntate di Endless Love, Kemal fa di tutto per scoprire chi ha ucciso Karen. A dargli un indizio ci pensa Tufan, il quale gli consegna l’indirizzo dell’assassino. Ed ecco che Kemal giunge nella casa di Banu, dove trova anche Tarik. Il protagonista non riesce a credere che suo fratello sia un omicida. A rassicurarlo è Banu, la quale fornisce a Tarik un alibi, dicendo che quest’ultimo si trovava con lei nel momento in cui Karen è stata uccisa. Ma Kemal continua le sue indagini con l’aiuto di Zehir e scopre che, in realtà, quella notte Banu si trovava in albergo senza Tarik. A segnare la svolta ci pensa la donna.

Su ordine di Emir, Banu consegna a Kemal una camicia di Tarik sporca di sangue, facendogli credere che sia di Karen. In lacrime, Tarik confessa finalmente a suo fratello di aver ucciso la donna per legittima difesa. Kemal non si ferma qui e decide di denunciarlo alla polizia. Tarik viene arrestato e, di fronte ai genitori Hüseyin e Fehime, dichiara di essere innocente. Il tutto accade mentre Emir trova per lui un avvocato.

Endless Love trame: come Tarik riesce a uscire dal carcere

Le anticipazioni segnalano che l’arresto si ritorce contro Kemal, come Emir ha pianificato. Tramite un flashback si scopre qual è la trappola. In realtà, la camicia di Tarik che Banu ha consegnato a Kemal è stata macchiata con il sangue di un barbone e non con quello di Karen. Infatti, l’indumento è stato sostituito con quello che Tarik indossava quella notte. In questo modo, Kemal finisce in una vera e propria trappola di Emir, tramite la quale passa per bugiardo. Come consigliato dall’avvocato, Tarik dichiara alla polizia che quel sangue appartiene a un barbone che ha difeso da una rissa.

La versione viene presa per vera dagli inquirenti, in quanto il test del DNA conferma che il sangue non è quello di Karen. Ovviamente, a questo punto, Kemal si ritrova in una situazione abbastanza spiacevole. Questo perché i suoi genitori non capiscono il motivo per cui abbia denunciato Tarik, credendo alla versione di quest’ultimo. Inoltre, tra i due fratelli avviene una rottura definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *