20 Giugno 2024
Film e Serie TV

Marrowbone come finisce: spiegazione del film e del finale

Dal 22 maggio 2024 è disponibile su Netflix Marrowbone. Si tratta di un film scritto e diretto da Sergio G. Sánchez, del 2017. Tra gli attori protagonisti presenti nel cast vi sono Anya Taylor-Joy, Charlie Heaton (Stranger Things), George MacKay e Mia Goth. La trama segue quattro fratelli che decidono di tenere segreta la morte della madre pur di non essere separati. Vivono così nascosti nella loro fattoria abbandonata, dove però una presenza misteriosa inizia a perseguitarli.

Marrowbone: riassunto della trama del film

La trama del film Marrowbone è ambientata nell’anno 1968. Rose Fairbairn è fuggita dall’Inghilterra per lasciarsi indietro il triste passato causato dal marito, insieme ai suoi quattro figli: Jack, Billy, Jane e Sam. I cinque arrivano a Marrowbone, in una vecchia tenuta che apparteneva alla famiglia di Rose, nell’America rurale. La famiglia trascorre una serena estate, insieme alla loro vicina di casa, Allie, di cui Jack si innamora. Rose si ammala e si fa promettere da Jack che non dirà a nessuno della sua morte finché non avrà compiuto 21 anni, in quanto sennò verrebbero separati. Non solo, gli rivela di avere 10.000£ del marito. Rose muore e i suoi quattro figli la seppelliscono in giardino, mantenendo segreta la sua morte.

Ma ecco che un giorno entra nella proprietà una figura misteriosa che spara contro una finestra della tenuta. Avviene poi un salto temporale di sei mesi e Jack, il quale soffre di svenimenti, ordina ai suoi fratelli di non uscire dalla proprietà. Intanto, una presenza – definita il fantasma – perseguita tutti loro tramite gli specchi o con rumori provenienti dalla soffitta, la cui porta è murata. L’avvocato del posto, Tom Porter, li raggiunge per il passaggio di proprietà di Marrowbone e i quattro fratelli riescono a gestire l’assenza di Rose. Ma il fantasma torna a perseguitare i ragazzi ed esce fuori a sparare contro la casa mesi prima era stato Simon Fairbairn, il loro papà.

Marrowbone: cos’è accaduto al padre Simon?

Jack ha rinchiuso il padre nella soffitta murando la porta e lasciandolo morire di fame. Per calmare il fantasma, che si rivela essere lo spirito di Simon, Billy decide di buttare ciò che è rimasto del denaro lasciato da Rose nella soffitta. Ora tutto sembra procedere per il meglio, fino a quando l’avvocato Tom scopre che il suo datore di lavoro lo assumerà come socio solo se acquisterà una quota di 5.000$. L’uomo decide così di ricattare i Marrowbone per avere il denaro, sfruttando la situazione legata a quanto accaduto a Simon. In realtà, Tom ne ha già parlato con qualcuno, ovvero con Allie, per screditare Jack.

A quest’ultima ha fatto sapere che Simon è noto come La Bestia di Bampton ed era un ladro e assassino inglese. Uomo molto violento, abusava della figlia Jane, con la quale ha concepito il piccolo Sam. Grazie alla testimonianza di Jack, Simon era stato arrestato, ma qualche mese dopo è evaso. A questo punto, Billy non può fare altro che cercare di recuperare i soldi, ma quando scende in soffitta viene aggredito da suo padre, che è ancora vivo. Il ragazzo riesce a salvarsi, ma non a prendere i soldi. Billy propone poi a Jack di affrontare insieme il padre. Il fratello maggiore, però, è sconvolto dalla notizia e ha una crisi epilettica.

Come finisce Marrowbone: spiegazione del finale

come finisce il film marrowbone
Leone Film Group

Verso il finale di Marrowbone, Jane è preoccupata per Jack e crede che dovrebbero dire ad Allie la verità. Con un messaggio morse, attira la ragazza al ruscello. Qui Allie trova solo un diario e scopre cos’è accaduto davvero sei mesi prima a Marrowbone. In realtà, solo Jack è vivo. Sei mesi prima, il padre aveva raggiunto l’abitazione ed era riuscito a uccidere Billy, Jane e Sam, che Jack aveva chiuso in soffitta per proteggerli. A questo punto, Jack aveva murato vivo il padre. Il trauma subito per non essere riuscito a salvare i fratelli ha portato Jack a sviluppare un disturbo di personalità multipla e questo spiega i suoi svenimenti, gli specchi coperti e il fatto che solo lui potesse uscire da quella casa.

Allie si reca velocemente a Marrowbone, dopo però Jack ha una crisi psicotica. Intanto, Tom è riuscito a entrare nella soffitta, ma è stato aggredito da Simon. Anche Allie viene aggredita e cerca aiuto a Jack, il quale torna in sé e trova la forza di raggiungerli. Finalmente riesce a uccidere il padre usando il fucile. Avviene un salto temporale di qualche mese ed è possibile vedere Allie che convince lo psichiatra di Jack a farlo dimettere, garantendogli che continuerà a dargli le medicine. I due vanno a vivere insieme a Marrowbone, dove lei lo asseconda durante le sue allucinazioni sui fratelli che crede siano vivi. Il film finisce con Allie convinta che questa sia l’unica soluzione per evitare che Jack sprofondi ancora di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *