25 Febbraio 2024
Film e Serie TV

60 minuti come finisce: spiegazione finale del film

Dal 19 gennaio 2024 è disponibile su Netflix 60 minuti. Si tratta del film d’azione dedicato all’MMA, con protagonista un lottatore di arti marziali. Diretta da Oliver Kienle, la pellicola ruota intorno a Octavio, il quale ha solo 60 minuti per presentarsi alla festa di compleanno della figlia, in quanto rischia di perderne l’affidamento. Quando abbandona un combattimento per raggiungerla, ecco che inizia per lui la fuga da pericolosi criminali per le vie di Berlino.

60 minuti su Netflix: riassunto della trama

La trama di 60 minuti prende inizio con Octavio Bergmann, un lottatore dell’MMA, che un importante incontro con l’avversario Benko. Intorno a questo combattimento c’è un certo clamore, tanto che diverse persone hanno scommesso. Ma Octavio è preoccupato in quanto vuole partecipare alla festa di compleanno della figlia Leonie, temendo di perdere la sua custudia. Infatti, la sua ex compagna Mina ha deciso di prendere la custodia esclusiva della bambina se non arriverà in tempo, prima delle sei. Octavio lascia così la partita e Chino, il vecchio amico di Paul, tenta di fermarlo.

Questo perché l’uomo ha scomesso sulla sua vittoria 75mila dollari. I suoi uomini inseguono così Octavio, il quale cerca di raggiungere sua figlia. Dopo varie lotte, durante questo acceso inseguimento, finalmente il combattente si dirige verso il compleanno di Leonie.

Come finisce 60 minuti: chi è Chino?

Nel film 60 minuti, Chino è un vecchio amico di Paul, che ha scommesso molti soldi su Octavio. L’incontro è truccato, in quanto Benko fa parte di questo giro di scommesse e dovrebbe perdere nel terzo turno. Quando Octavio lascia la partita per raggiungere sua figlia, Chino non se ne resta con le mani in modo. Non ha solo i suoi soldi da perdere, ma deve anche rispondere al capo della mafia Danica, il quale rivuole indietro il suo denaro. Per questo, Chino cerca di riportare Octavio indietro.

60 minuti su Netflix: la spiegazione del finale

come finisce il film 60 minuti
Netflix

Verso il finale di 60 minuti, Paul non muore e confessa a Octavio che era a conoscenza delle partite truccate. La loro palestra non sta ottenendo grandi risultati dal punto di vista economico e per questo ha cercato di risolvere il problema con l’incontro tra Octavio e Benko. Non aveva idea, però, che sarebbe rimasto coinvolto nel giro legato al gioco d’azzardo. Durante l’ultimo scontro con Chino, viene colpito alla gamba e alla spalle. Nonostante le ferite siano gravi, Paul riesce a prendere la pistola e a salvare Octavio.

Alla fine, Octavio riesce anche a raggiungere la figlia Leonie per il suo compleanno, anche se in ritardo di qualche minuto. Quando arriva, cade a terra sul marciapiede, stanco e ferito. Leonie lo vede e corre da lui, abbracciandolo. Di fronte a questo momento così speciale, Mina decide di lasciarli da soli, felice che lui abbia mantenuto la parola. 60 minuti finisce con Octavio che è pronto a prendersi le sue responsabilità con la figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *