24 Giugno 2024
Film e Serie TV

Cure pericolose: trama e spiegazione del finale

Cure pericolose è un film di genere giallo, ideale per chi ama i thriller e le storie che lasciano col fiato sospeso. Diretta da Jeff Hare, la pellicola vede protagonista Tony, il quale riceve l’aiuto della fisioterapista Daphne dopo aver perso l’utilizzo delle gambe. Ma ecco che la donna si rivela una persona davvero pericolosa.

Dove vedere Cure pericolose

Il film viene mandato in onda nella prima serata di sabato 15 luglio 2023 su Rai 2. Per il momento, sembra che nessuna delle piattaforme streaming abbia reso disponibile questa pellicola.

Cure pericolose: il riassunto del film

Il film Cure pericolose racconta la storia di Tony, un ragazzo che perde l’uso delle gambe dopo un incidente in auto. Con l’intenzione di tornare presto a camminare, decide di farsi aiutare da Daphne, una fisioterapista. Ed ecco che così per il protagonista inizia un vero e proprio incubo. La trama prende inizio con la donna che corre nel bosco inseguita da un uomo. Daphne riesce a scappare grazie all’aiuto di una donna dai capelli rossi. C’è un salto temporale di sei mesi e la fisioterapista cerca di ricominciare la sua vita. Durante un colloquio di lavoro spiega di essere stata vittima di un marito violento, che continua a tormentarla.

Poi c’è Tony, che è un promettente atleta, che ha appena ricevuto una borsa di studio per frequentare il college che da sempre sogna. Ha una fidanzata che si chiama Jasmine e proprio mentre è in auto con lei affronta un brutto incidente stradale che lo lascia paralizzato. Daphne legge le storia di Tony sul web e chiama per proporgli il suo aiuto. Viene subito assunta, ma le sue vere intenzioni sono quelle di conquistarlo e allontanarlo dalla fidanzata e dalla mamma Ellen. Inizialmente appare come la fisioterapista perfetta e nessuno sembra sospettare di nulla.

Non solo, più volte è possibile notare qualcuno che la spia in segreto. L’atteggiamento di Daphne inizia a preoccupare, nel tempo, Ellen e Jasmine. Al contrario, Tony si fida di lei, in quanto ritiene che sia una persona davvero amorevole. Più volte, però, Daphne lo chiama con un altro nome, Kyle. Si scopre che quest’ultimo è un suo ex paziente, di cui era ossessionata e con cui poi si è anche sposata. Ma cercò di amputargli le braccia per portarlo a essere completamente dipendente da lei. E ha intenzione di ripetere lo stesso meccanismo con Tony!

Con il passare del tempo, Daphne in Cure pericolose cerca di allontanare Jasmine. Come? La accusa di fingere che le cose siano normali perché sa di avere delle colpe per l’incidente. Ellen sembra essere d’accordo con lei. Così se ne va via sconvolta. Ma questo non basta per allontanare Jasmine. A questo punto, Daphne entra di nascosto nella casa della ragazza e invia dal suo cellulare un messaggio di addio a Tony, con cui lo umilia. Il messaggio funziona e il ragazzo decide di rompere con Jasmine. In questa fase del film, Daphne tenta di baciare Tony, ma viene poco dopo licenziata perché ha dimenticato di dire a Ellen dell’appuntamento fissato dal medico in clinica.

Cure pericolose, spiegazione: cosa ha fatto Daphne e Kyle?

Si scopre il passato di Daphne, attraverso quanto accadde con il suo ex paziente Kyle. Era ossessionata da lui e la famiglia l’ha scoperto. Quando il ragazzo ha tentato di chiudere la loro relazione, lei ha cercato di tagliargli le braccia. Nel presente si presenta a casa della fisioterapista Gary, il fratello di Kyle, con l’intenzione di ucciderla. Ma ad avere la peggio è lui. Infatti, Daphne uccide anche Gary e lo seppellisce nel cortile.

Ebbene proprio Gary stava spiando di nascosto Daphne!

Finale Cure pericolose: Daphne rapisce Tony

Per tentare di tornare a lavorare per Tony, Daphne causa un incendio e finge di trovarlo in casa e di metterlo in salvo. I vicini si precipitano in soccorso del ragazzo, il quale poi a sua mamma dichiara di essere confuso per la presenza di Daphne in quel preciso momento. A malincuore Ellen deve riconoscere che la fisioterapista ha salvato il figlio, non sapendo la verità, e la riassume. Intanto, Tony riesce finalmente a ottenere l’appuntamento per l’intervento chirurgico. In quanto teme che poi il ragazzo non avrebbe più bisogno di lei, Daphne uccide il chirurgo e l’operazione viene annullata.

Proprio la fisioterapista lo consola, dormendo al suo fianco. Ellen li trova nel letto insieme il giorno dopo e la licenzia nuovamente. Il ragazzo, però, si oppone dicendosi innamorato di Daphne. Intanto, Jasmine inizia a indagare sul passato della fisioterapista e scopre che era legata a un certo Kyle, attraverso un tatuaggio. Dopo di che, viene a sapere che il cognome di quest’ultimo è Edwards. Così fa delle ricerche e riesce a rintracciarlo.

Jasmine capisce che la storia di Kyle è molto simile a quella di Tony. Dopo aver incontrato il ragazzo, la giovane tenta di mettere in guardia il suo ex fidanzato. Tony finalmente apre gli occhi, ma ecco che Daphne mostra ancora la sua follia mettendolo in macchina e portandolo via. Il ragazzo si sveglia legato a un tavolo, mentre Ellen e Jasmine tentano di trovarlo.

Come finisce Cure pericolose: spiegazione del finale

Nel finale di Cure pericolose, Ellen e Jasmine trovano Daphne e tentano di entrare in casa sua. Mentre la fisioterapista colpisce Ellen in faccia con una pala, Jasmine tenta di liberare Tony. Ma ecco che la fisioterapista la colpisce in testa. Jasmine ricambia il gesto e inizia così una lotta. Per fortuna interviene Ellen, che accoltella e uccide Daphne, mentre quest’ultima sta per tagliare le braccia a Tony.

Il film Cure pericolose finisce con Tony che subisce un intervento chirurgico e torna in pista come atleta. Tutto questo accade mentre sua mamma Ellen e la fidanzata Jasmine fanno il tifo per lui! Tutto è bene ciò che finisce bene!

Cure pericolose è tratto da una storia vera?

La risposta è no. Il film è stato creato dalla produzione di Lifetime, che solitamente porta sullo schermo situazioni di vita reale che generano lezioni di vita per il pubblico. Le trame sono spesso ricche di eventi in cui i protagonisti affrontano complicazioni e ne escono vincitori con coraggio. Allo stesso tempo, Lifetime si occupa di far passare un altro messaggio: non è sempre tutto rose e fiori, per nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *