19 Maggio 2024
Film e Serie TV

Il lato oscuro della mia famiglia: finale e la verità sulla morte di Anna

Il lato oscuro della mia famiglia è una miniserie tedesca composta da 7 episodi, che andranno in prima serata dal 29 al 31 agosto 2023 su Rai 2. La serie è diretta da Nina Wolfrum e in Germania, sul canale ZDF, ha ottenuto un enorme successo a gennaio 2023. Infatti, è per ora la serie TV più vista dell’anno con più di 17 milioni di spettatori. Non solo, ha raggiunto un certo successo anche sui social network, in particolare su Twitter e su TikTok. Ma vediamo ora insieme di cosa parla, chi è l’assassino e come finisce Il lato oscuro della famiglia.

Il lato oscuro della mia famiglia, la trama: di cosa parla

Protagonista della trama de Il lato oscuro della mia famiglia è la famiglia Klettman. Apparentemente sembra la classa famiglia del Mulino Bianco. Ma ecco che, durante il 44esimo compleanno di Anna, avviene la tragedia. Suo marito Peter, un avvocato, la uccide e finisce in carcere. Il movente resta per tutti un mistero, nel corso dei vari episodi, e verso il finale scopriamo cosa è davvero accaduto. Intanto, la figlia 18enne Vivi si prende cura dei suoi due fratelli più piccoli. Questo accade fino a quando i due, Daniel ed Emmi, vengono separati e dati a delle famiglie affidatarie.

Da qui inizia per Vivi una lotta per avere il loro affidamento, mentre l’agente di polizia Tim si avvicina sempre di più a lei. La ragazza di fida del poliziotto e finisce per andare a vivere con lui. Non sa, però, che Tim sta facendo il doppio gioco. Nel corso dei vari episodi vengono fuori tutti i segreti della famiglia Klettman, compreso il motivo per cui Peter ha ucciso Anna.

Il lato oscuro della mia famiglia: perché Peter ha ucciso Anna?

come finisce il lato oscuro della mia famiglia
ZDF

Attraverso dei flashback scopriamo cosa è accaduto tra Peter e Anna ne Il lato oscuro della mia famiglia. Lo spettatore ha modo di capire che i due coniugi si erano riuniti dopo una crisi matrimoniale. Il tutto coinvolge il poliziotto Tim, che aveva una relazione con Anna e ora inizia una storia con Vivi. Ma alla fine viene fuori che è appunto Peter Klettmann l’assassino. Scopriamo che la mattina del giorno in cui è avvenuto l’omicidio, Anna stava tagliando le verdure in cucina. Tra i due coniugi è iniziata una discussione. Mentre per Anna il loro matrimonio era ormai giunto al termine, Peter credeva ancora che possano tornare a essere una famiglia felice.

La donna voleva il divorzio, è chiaro. Ed ecco che Peter ha preso il coltello da cucina e ha ucciso Anna. Nel corso dei vari episodi diventa chiaro che l’uomo ha dei gravi disturbi mentali per via del suo passato. Chiaramente le sue azioni non sono comunque giustificabili. Innanzitutto, scopriamo che si era ribellato al padre tirannico, ma poi alla fine ha seguito le sue orme. Oltre ciò, Anna per lui è stata una specie di ‘seconda scelta’, in quanto era innamorato della sua amica Luisa. Nonostante tutto questo, Peter aveva deciso di costruire una vita che all’esterno doveva apparire perfetta, per dimenticare tutto quello che gli era accaduto.

Da una parte c’era un uomo che desiderava mantenere questo aspetto della sua vita. Dall’altra, invece, c’era una donna che non voleva più vivere nella bugia. La relazione con Tim ha portato Anna a capire di aver sempre rinunciato ai propri sogni, per anni, per qualcun altro. E non ne valeva la pena. E, durante l’omicidio, è uscita fuori la vera natura di Peter. Prima di morire, Anna ha scoperto un grande segreto di suo marito, quello legato a Dilara Miller. Peter ha fatto in questi anni da secondo parte alla ragazza, in quanto il suo vero papà è stato ingiustamente accusato di aver causato un incidente a bordo di un camion, per colpa di Peter. Si scopre che, in segreto, l’uomo ha tentato di combattere contro la sua coscienza aiutando la famiglia dell’uomo e finanziando la scuola privata di Dilara.

Come finisce Il lato oscuro della mia famiglia: spiegazione del finale

come finisce il lato oscuro della mia famiglia
ZDF

La miniserie Il lato oscuro della mia famiglia finisce con l’episodio 7, che riavvolge il nastro per farci capire come stanno le cose. L’ultima puntata ci porta a scoprire il momento dell’omicidio e la relazione che Anna aveva iniziato con Tim in segreto, attraverso i flashback. Intanto, in carcere Peter riceve la visita di Luisa. Qui chiarisce cosa è successo all’Abiturball: l’uomo più anziano con cui ha ballato era il suo terapista, a cui aveva affidato i suoi pensieri legati agli abusi subiti dal padre. Si torna al giorno dell’omicidio e scopriamo che Peter quella mattina ha informato Anna di aver chiuso i contatti con Dilara e di aver smesso di pagare la sua scuola privata.

La donna l’ha accusato di aver rovinato la vita della ragazza e poi finalmente ha deciso di affrontarlo, affermando di voler divorziare. Durante questo acceso scontro, Peter ha preso tra le mani un coltello e ha ucciso Anna. Nel presente, in prigione, l’uomo finisce di scrivere la sua lettera e si toglie la vita. Nel delirio immagina di essere con Luisa, di ballare con lei e di baciarla, per poi chiudere per sempre gli occhi. Intanto, Vivi si riunisce nell’appartamento di Tim con Danny ed Emmi. Finalmente possono di nuovo sentirsi una famiglia. Vivi non sa, però, che Tim ha distrutto il telefono di Anna.

In questo modo, qualsiasi dettaglio legato alla loro relazione segreta è stato da lui eliminato e Vivi resterà così all’oscuro di tutto. Vedendo i tre figli di Anna riuniti, Tim oggi afferma di aver esaudito l’ultimo desiderio della donna. Ma ecco che nel finale de Il lato oscuro della mia famiglia scopriamo che Anna aveva sussurrato all’orecchio di Tim, poco prima di morire, di stare lontano dai suoi figli!

Il lato oscuro della mia famiglia 2 si farà? Cosa si sa sulla seconda stagione

Non c’è ancora alcun annuncio ufficiale sulla seconda stagione de Il lato oscuro della mia famiglia. La serie è nata come una miniserie, dunque potrebbe non esserci un altro capitolo. Ma il finale offre di sicuro la possibilità di continuare la storia con altri episodi. La regista Nina Wolfrum, in un’intervista per Quotenmeter, ha dato buone notizie al riguardo. Infatti, ha dichiarato che ci sono delle idee riguardanti una seconda stagione. La decisione, però, dipende dagli ascolti registrati. In quanto sono stati ottimi, è effettivamente possibile che ci sia una continuazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *