12 Aprile 2024
Film e Serie TV

Il problema dei 3 corpi come finisce: finale spiegato e stagione 2

Dal 21 marzo 2024 è disponibile su Netflix Il problema dei 3 corpi. Si tratta della prima stagione della nuova serie TV, composta da 8 episodi, creata dagli autori de Il Trono di Spade: David Benioff e D.B. Weiss insieme ad Alexander Woo. L’attesissima serie sci-fi si basa sul primo libro della trilogia di romanzi Memoria del Passato della Terra di Liu Cixin. Questi otto episodi sono caratterizzati da due piani temporali, ovvero dalla Rivoluzione Culturale della Cina degli anni Sessata e dai giorni nostri. Ma vediamo insieme cosa succede, tutte le risposte, come finisce e cosa si sa sulla stagione 2.

Il problema dei 3 corpi: riassunto della trama

La trama della serie TV Il problema dei 3 corpi vede protagonista l’astrofisica Ye Wenjie, che nel 1966 si ritrova a dover prendere una decisione che si ripercuote nello spazio e nel tempo. Muovendosi su due piani temporali, la serie nei giorni nostri vede protagonista un gruppo di brillanti scienziati che si riuniscono per affrontare la più grande minaccia della storia dell’uomo. In tutto questo, si ritrovano ad affrontare misteri scientifici, guerre mondiali e anche cospirazioni, tra organizzazioni segrete e pericolose.

Come finisce Il problema dei 3 corpi: la missione fallisce

come finisce il problema dei 3 corpi
Netflix

Il finale di stagione de Il problema dei 3 corpi rappresenta l’episodio 8 che si apre con un incidente d’auto, durante il quale muore lo stand di una notte di Saul. Quest’ultimo viene così interrogato da Clarance, che pensa che le macchine siano state hackerate e che sarebbe dovuto morire lui. Inoltre, crede che sia legato alla morte di Ye, avvenuta alla fine dell’episodio 7. Con un jet privato, Clarence porta Saul alle Nazione Unite, a New York City. Proprio qui è stato lanciato il progetto Wallfacer, un gruppo di persone scelte per fare dei piani nelle loro menti, in modo da mantenere segrete le strategie di difesa dagli alieni San-Ti.

Saul viene scelto come terzo Wallfacer, con un generale cinese e un eroe di guerra curdo. Intanto, nel Regno Unito nella casa di Tatiana è arrivato un pacchetto con una nota con la frase di San Ti: “Se uno di noi sopravvive, sopravviviamo tutti”. Nel frattempo, sta per iniziare il programma Staircase a Cape Canaveral, in Florida. Wade, Jin e un gruppo di altri scienziati sono pronti per il lancio della sonda di ricognizione con il cervello di Will all’interno. La missione, però, fallisce.

Il problema dei 3 corpi, la spiegazione del finale

come finisce il problema dei 3 corpi
Netflix

Intanto, Auggie si trova in Messico, dove cerca di dimenticare cos’è accaduto al Canale di Panama nell’episodio 5. Sta cercando di usare le sue invenzioni e aiutare un villaggio rurale, cercando di filtrare l’acqua. Dopo di che, Wade torna in Inghilterra e viene contattato dal San-Ti, che si dice dispiaciuto per la missione fallita, in quanto avrebbe voluto incontrare Will. Inoltre, i San-Ti assicurano a Wade che saranno per sempre con lui e che vedrà cosa vogliono che veda fino al giorno della sua morte.

A questo punto, Wade ha una visione di se stesso senza occhi. La prima stagione de Il problema dei 3 corpi finisce con Jin e Saul che bevono nel loro motel, depressi per il fallimento del programma Staircase e per le responsabilitĂ  che hanno in quanto sono Wallfacer. Clarence li porta in una palude vicina a guardare gli sciami di insetti. Qui dice loro che il gruppo di alieni San-Ti potrebbe pensare che gli umani siano degli insetti.

Il problema dei 3 corpi 2 si farĂ ? Cosa si sa sulla seconda stagione

Ebbene si sta già lavorando alla seconda stagione de Il problema dei 3 corpi! Dunque, dopo questi primi 8 episodi su Netflix dovrebbe arrivare presto un altro capitolo. L’annuncio ufficiale, però, ancora a oggi non c’è, in quanto il colosso dello streaming dovrà prima valutare i risultati ottenuti con la prima stagione. Intanto, Benioff, Weiss e il co-showrunner Alexander Woo stanno già lavorando alla seconda stagione. In una nuova intervista per Collider, il trio ha spiegato che nei piani c’è l’idea di dare vita altri due libri della trilogia Liu Cixin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *