25 Febbraio 2024
Film e Serie TV

State of Play: trama, cast e spiegazione del finale del film

State of Play è disponibile su Netflix ed è molto apprezzato dai suoi abbonati. Stiamo parlando del film diretto da Kevin Macdonald del 2009, basato sull’omonima miniserie televisiva britannica della BBC. Protagonista è Stephen Collins, il quale è membro del congresso statunitense. Quest’ultima si ritrova a rischiare di compromettere la sua carriera a causa della morte della sua amante, che è stata uccisa. Dei giornalisti decidono di iniziare un’inchiesta sull’omicidio. Con il trascorrere dei minuti diventa chiaro che la situazione è molto più complicata di quella che può sembrare. Ma State of Play è basato su una storia vera? La risposta è no, è ispirato – come già detto – all’omonima miniserie.

State of Play: riassunto della trama

Siamo a Washington e un ladro che sta fuggendo viene ucciso da un uomo che porta con sé una valigetta. L’assassino di State of Play colpisce anche una persona che passa in bicicletta, che ha assistito alla scena. Quest’ultimo finisce in coma e viene ricoverato in ospedale. La mattina dopo muore Sonia Baker, una donna che finisce sotto un treno della metropolitana. Si tratta dell’amante e assistente del deputato Stephen Collins e tutto sembra dire che si sia trattato di un omicidio. Collins, però, non crede che sia avvenuto questo, in quanto aveva ricevuto quella mattina stessa un video da Sonia, in cui appariva felice e allegra.

Stephen decide di mostrare il video e un vecchio amico, Cal McAffrey, il quale è un giornalista affermato. Quest’ultimo viene chiamato dalla sua direttrice, Cameron Lynne, ad avviare un’inchiesta sul caso, insieme alla giovane giornalista Della Frye. I due scoprono subito che la morte di Sonia è avvenuta in un punto dove non vi sono telecamere. Cal riesce poi a scoprire un collegamento tra il ladro e una ragazza senzatetto. Quando trova quest’ultima riceve delle foto dell’assassino, in cui Sonia parla con un uomo. Intanto, l’uomo ferito si risveglia dal coma, ma viene ucciso da qualcuno che spara attraverso la finestra dell’ospedale.

Intanto, tra le riprese delle telecamere della metropolitana, Della riconosce un uomo che per caso aveva visto in ospedale la sera in cui è avvenuto l’omicidio. Dopo di che, Cal trova finalmente l’assassino in un condominio, che cerca di ucciderlo. Alla fine il killer riesce a scappare. Nel frattempo, Della scopre che l’uomo che ha riconosciuto è Dominic Foy, collaboratore di una filiale dell’azienda privata del settore della sicurezza, PointCorp, con cui ha a che fare Stephen Collins. Cal interroga Dominic ed esce fuori la verità su Sonia. In realtà, era stata assunta dalla PointCorp per tenere d’occhio Collins e lo aveva sedotto per scoprire informazioni. Alla fine si era innamorata di lui. Prima di essere uccisa, aveva scoperto di essere incinta di Stephen, ignaro di ciò.

Come finisce State of Play: spiegazione finale

come finisce il film state of play
Universal Pictures

Verso il finale di State of Play, la moglie di Stephen, Anne Collins, confessa di provare dei sentimenti per Cal. I due hanno avuto una storia in passato, ma lei l’aveva lasciato per Collins. Il giornalista, però, dichiara di non poter più tornare indietro. Intanto, Stephan raggiunge la redazione per cercare di distanziarsi pubblicamente dall’omicidio di Sonia. Successivamente Cal guarda attentamente la pagina di un giornale e in una foto di un gruppo di militari, dove c’è anche Stephen, riconosce il killer che ha tentato di ucciderlo. La sua identità corrisponde a Robert Bingham. Ed è proprio lui l’assassino di Sonia!

Sempre lui uccide anche la ragazza senzatetto che ha consegnato a Cal le foto. A questo punto, esce fuori la verità. Stephen confessa a Cal di aver assoldato Bingham per far sorvegliare Sonia, in quanto aveva dei sospetti nei suoi confronti. La situazione, però, è sfuggita di mano, in quanto Bingham si è rivelato una persona mentalmente instabile, tanto che ha ucciso di sua volontà Sonia, senza neppure informarlo. Dopo questa confessione, l’assassino tenta di uccidere Cal, ma fortunatamente arriva la polizia. Gli agenti sparano a Bingham e lo uccidono. State of Play finisce con Cal e Della che finiscono l’articolo sul caso e scrivono che Stephen è stato arrestato.

Il cast di State of Play

  • Russell Crowe è Cal McAffrey
  • Ben Affleck è Stephen Collins
  • Rachel McAdams è Della Frye
  • Helen Mirren è Cameron Lynne
  • Robin Wright è Anne Collins
  • Jason Bateman è Dominic Foy
  • Jeff Daniels è George Fergus
  • Michael Berresse è Robert Bingham
  • Harry Lennix è investigatore Bell
  • Josh Mostel è Pete
  • Michael Weston è Hank
  • Barry Shabaka Henley è Gene Stavitz
  • Viola Davis è Dr. Judith Franklin
  • David Harbour è infiltrato
  • Sarah Lord è Mandi Brokaw
  • Steve Park è Chris Kawai
  • Brennan Brown è Andrew Pell
  • Maria Thayer è Sonia Baker
  • Wendy Makkena è Greer Thornton
  • Michael Jace è l’agente Brown
  • Katy Mixon è Rhonda Silver
  • Shane Edelman è l’investigatore Purcell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *