25 Febbraio 2024
Film e Serie TV

The Covenant (2023) è una storia vera? La spiegazione del finale

Dal 27 luglio 2023 è disponibile su Prime Video The Covenant. Si tratta di un film del 2023 diretto da Guy Ritchie. La pellicola vede protagonisti Jake Gyllenhaal e Dar Salim rispettivamente nei panni del sergente John Kinley e Ahmed. I due appartengono a due mondi completamente diversi, ma hanno in comune la coscienza, che li porta a combattere contro il male. Pertanto, devono mettere da parte le loro differenze per salvare l’umanità. Ma vediamo ora insieme di cosa parla il film Covenant e la spiegazione del finale.

The Covenant trama: di cosa parla il film

Nel film The Covenant su Prime Video ci troviamo in una guerra in Afghanistan, dove il sergente John Kinley recluta il giovane Ahmed come interprete con i cittadini locali durante la sua missione. Quest’ultimo vuole vendicarsi dei talebani per la morte dei figli. Quando un plutone di soldati affronta i talebani nel deserto, tutti loro vengono colti alla sprovvista e John rischia di essere catturato. Fortunatamente lo salva Ahmed, il quale lo trascina attraverso le montagne. Il sergente torna così negli Stati Uniti, dove scopre che Ahmed è inseguito dai talebani ed è nascosto in qualche luogo dell’Afghanistan. Le autorità statunitensi si rifiutano di aiutarlo, così Kinley decide di tornare in Afghanistan per salvare Ahmed, che precedentemente aveva rischiato la sua vita per lui.

The Covenant è una storia vera?

Non esistono dei veri John e Ahmed, ma sappiamo tutti bene che quanto mostra il film rappresenta la realtà. Non sappiamo, però, quanti John Kinley esistano. Chi metterebbe a rischio la propria vita per un interprete tornando nel luogo di una guerra? Il regista Guy Ritchie ha preso in esame tutti i dettagli riguardanti quanto accaduto nella vita reale, creando questa emozionante amicizia tra John e Ahmed in tempi di guerra.

The Covenant: perché John torna in Afghanistan per salvare Ahmed

come finisce the covenant (2023)
Prime Video

John Kinley è consapevole del fatto che Ahmed sarebbe potuto scappare e scomparire tra la folla. Eppure è rimasto per salvarlo. Ora tocca al sergente ricambiare. Nel corso del film The Covenant, John incontra il fratello di Ahmed, Ali. Quest’ultimo gli racconta del figlio di Ahmed che è morto, spiegandogli che aveva dei bellissimi occhi azzurri. Si comprende così che probabilmente l’uomo ha visto in John il riflesso del figlio perduto. In quanto non era stato in grado di salvare il figlio, ha deciso di alleviare il suo dolore salvando un’altra vita, quella di Kinley.

Ahmed è diventato un eroe per il suo popolo, ma deve pagare un caro prezzo per questo. Infatti, non può più vivere una vita normale in Afghanistan, visto che i militanti talebani lo stanno cercando. Per i soldati americani Ahmed è solo un interprete, ma per John è molto di più visto che ha rischiato la sua vita per salvarlo. Sente di avere un debito enorme con lui e tenta di trovare un visto per Ahmed, fallendo miseramente. Il pensiero di abbandonare lui e la sua famiglia non fa fare sogni tranquilli a John, mettendo a rischio la sua salute mentale.

Come finisce The Covenant: la spiegazione del finale

come finisce the covenant (2023)
Prime Video

Anche senza l’aiuto del governo degli Stati Uniti, in The Covenant John torna in Afghanistan per salvare Ahmed. Grazie all’aiuto di Ali, riesce a localizzarlo. Quando lo raggiunge, però, entrambi vengono identificanti da un militante, Fakhrudin, il quale informa subito il comandante Satar. Intanto, John riesce a portare Ahmed, sua moglie Basira e il loro bambino di tre mesi al punto di salvataggio più vicino. Qui attende Parker e la sua squadra, più numerosa rispetto a quella dei militanti talebani. Ma ormai non ha più munizioni e perde anche la speranza di ottenere qualche aiuto.

Sembra ormai che John e Ahmed stiano accettando di essere ormai finiti nelle mani dei talebani. Nonostante questo, Kinley cerca ancora di mettersi in contatto con Parker, ma senza risultati. Ebbene nel finale di The Covenant finalmente Eddie Parker arriva con la sua squadra per salvare John e Ahmed, trasportandoli nella base aerea di Kunduz, dove prendono un aereo per gli Stati Uniti. Intanto, il colonnello Vokes prepara un visto per Ahmed e la sua famiglia.

Sebbene Ahmed e John vengano messi in salvo, The Covenant non finisce in modo così positivo. Infatti, non appena l’esercito statunitense lascia l’Afghanistan il 30 agosto 2021, i talebani prendono il paese e uccidono più di 300 interpreti e le loro famiglie, accusandoli di aver tradito il proprio popolo per un esercito straniero. La scena finale post crediti mostra i soldati americani nella loro vita reale e i loro interpreti. Se John non avesse preso in mano la situazione, anche Ahmed e la sua famiglia avrebbero fatto una brutta fine, è questa la realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *