28 Maggio 2024
Film e Serie TVStorie vere

Vi presento Christopher Robin: il finale spiegato e la storia vera

Cos’è successo nella realtà a Christopher Robin, a suo padre A. A. Milne e sua mamma Dorothy “Daphne”? Il film Vi presento Christopher Robin con Margot Robbie racconta la storia vera di chi ha creato i racconti di Winnie the Pooh. La pellicola diretta da Simon Curtis del 2017 ruota intorno allo scrittore A. A. Milne (Alan Alexander Milne), il quale ispirandosi ai giocattoli del figlio Christopher ha dato alla luce ai personaggi del Bosco dei Cento Acri. Infatti, la storia di Winnie the Pooh è nata proprio dal rapporto che lo scrittore aveva con il bambino. Insieme alla mamma e alla tata, il piccolo Robin viene travolto dal successo ottenuto dai libri del padre. Ma vediamo insieme chi erano davvero i Milne.

Vi presento Christopher Robin, la trama

Il film è ambientato durante la Seconda guerra mondiale, precisamente nel 1941. Conosciamo subito Alan Alexander Milne, chiamato Blue dagli amici e dalla famiglia. Sua moglie Daphne riceve un telegramma angosciante a casa. Si va poi indietro nel tempo, al 1916, durante la Prima Guerra Mondiale. Quando torna a casa dopo aver combattuto in guerra, Alan tenta di riprendere in mano la sua vita con la moglie Dorothy (chiamata da tutti Daphne) in Inghilterra, mentre rivive alcuni dolorosi momenti delle battaglie. La coppia ha un figlio e lei appare delusa di aver avuto un maschietto, in quanto desiderava tanto una femminuccia. Decidono di chiamarlo Christopher Robin, che tendono a chiamare Billy Moon. Assumono anche una tata, Olive Rand, che il bambino chiama Nou.

Intanto, nel corso del film Vi presento Christopher Robin, Blue fatica a riprendere a scrivere e decide di trasferirsi con tutta la famiglia in una casa del paese. Daphne decide, però, di tornare a Londra per un certo periodo, mentre Olive deve andare a prendersi cura di sua mamma che sta morendo. Ed ecco che Christopher e suo padre restano soli. Lo scrittore inizia a portare il figlio a passeggiare nei boschi, dove gli racconta varie storie di un ragazzo e le sue avventure con i peluche che gli hanno comprato con la madre. Un giorno, Alan decide di invitare a casa il suo amico illustratore Ernest e insieme iniziano a dar vita ai libri di Winnie the Pooh.

Nel frattempo, fanno ritorno a casa sia Daphne, dopo aver ricevuto una poesia dal marito, e Olive. I libri ottengono un enorme successo. Daphne decide di gestire la popolarità raggiunta dalla sua famiglia e accetta tutte le opportunità che le si presentano davanti, creando un’immagine pubblica del figlio. Intanto, Olive si dimette quando Daphne si scaglia contro di lei dopo aver scoperto da Billy che ha un fidanzato. Mentre Alan Alexander smette di scrivere, iscrive il figlio in un collegio. Qui affronta il bullismo e sviluppa un sentimento di rabbia nei confronti del padre. Quando scoppia la Seconda Guerra Mondiale, Christopher viene dichiarato inadatto al servizio militare. Nonostante questo, lo stesso ragazzo chiede al padre di convincere l’esercito ad accettarlo. Così Christopher Robin parte per la guerra, voltando le spalle al padre e rinnegando sia libri che soldi. Blue tenta di fermarlo, ma non riesce nell’intento.


Dove vedere Vi presento Christpher Robin?

Il film è disponibile in streaming con abbonamento su Disney+ e a noleggio/acquisto su YouTube, Google Play Film, Apple TV e Prime Video. Va in onda in televisione nella prima serata del 18 agosto 2023 su Canale 5.


Come finisce Vi presento Christopher Robin: spiegazione finale

la storia vera di christopher robin
20th Century Fox

Si torna alla scena iniziale del film, ovvero a quando Alan Alexander Milne e sua moglie ricevono il telegramma. La notizia dice loro che il figlio risulta disperso ed è probabilmente morto. Lo scrittore passa tale informazione anche a Olive. I due genitori sono devastati e Daphne incolpa Blye per aver permesso al figlio di andare in guerra. Tra loro la relazione è nuovamente tesa. Ma fortunatamente Christopher Robin è sopravvissuto e torna a casa a sorpresa. I due genitori si riconciliano e il ragazzo racconta al padre come uno dei suoi compagni in guerra, nel deserto e sotto il fuoco del nemico, cantava una delle canzoni di Winnie the Pooh.

Questo ha fatto capire a Christopher Robin che in realtà i libri del padre rappresentavano un dono per il mondo, che ha permesso ai soldati di ricordare i momenti felici a casa. Il film Vi presento Christopher Robin finisce con padre e figlio che camminano insieme nei boschi e il ragazzo viene mostrato sia come bambino che come adulto. Il motivo? Proprio durante delle passeggiate nei boschi sono nati i racconti di Winnie the Pooh, quando Christopher era un bambino, e ora padre e figlio si ritrovano di nuovo lì dopo anni.

Chi era A. A. Milne, lo scrittore di Winnie the Pooh

la storia vera di christopher robin
20th Century Fox

All’anagrafe Alan Alexander Milne, è noto come A. A. Milne. Nato a Kilburn nel 1882, è morto a Hartfield nel 1956. Celebre soprattutto per aver creato la serie di libri per bambini di Winnie the Pooh, è stato uno scrittore britannico. Ha sposato Dorothy de Sélincourt il 4 giugno 1913 nella chiesa di Santa Margherita a Westminster, a Londra. Nel 1920 è nato l’unico loro figlio, Christopher Robin. Il lavoro legato a Winnie the Pooh è stato pubblicato nel 1926, un anno dopo la decisione di dedicarsi alla letteratura per ragazzi con Gallery of Children.

In gran parte il libro rappresentava una trascrizione della storia che Milne raccontava al figlio e che avevano protagonisti, oltre allo stesso bambino, anche i suoi peluche. Quando è morto nel 1956, i diritti sui personaggi del mondo di Winnie the Pooh sono finiti nelle mani prima di Dorothy (Daphne) e alla fine alla Walt Disney, che ha portato il simpatico orso a diventare uno dei suoi personaggi di successo. Da qui sono nati cartoni animati, film d’animazione e prodotti commerciali di ogni tipo. Dopo la sua morte, il suo corpo è stato cremato.

Dove si trova la vera casa della famiglia di Christopher Robin Milne?

La casa di Alan Alexander Milne e della sua famiglia, chiamata Cotchford Farm, risale al 1600. Si trova nell’East Sussex, all’interno dell’Ashdown Forest, e ancora oggi è possibile trovare al suo interno oggetti appartenenti a loro. Proprio quell’abitazione ha ispirato i racconti dello scrittore.

Chi era Christopher Robin?

Christopher Robin Milne è nato a Londra il 21 agosto 1920 ed è morto il 20 aprile del 1996. Conosciuto per essere stato la fonte di ispirazione per suo padre, è stato un libraio britannico. Per più di 8 anni, precisamente fino al 1930, ha vissuto in collegio. Christopher è morto a 81 anni nel 1971 a Londra.

Com’è nato il nome Winnie the Pooh?

Al suo primo compleanno Christopher Robin ha ricevuto in regalo un orsacchiotto di Alpha Farnell, che ha chiamato Edward. Da questo orsacchiotto è nato il personaggio di Winnie the Pooh, nome basato su un vero orso canadese di nome Winnipeg, che si trovava nello Zoo di Londra.

Dove si trovano i veri peluche di Christopher Robin?

I veri pelushe di Christopher Robin sono stati esposti nella New York Public Library di New York City nel 1987. Tra questi manca Roo, che è stato perso quando era ancora piccolo. Attraverso il sito web ufficiale della biblioteca pubblica di New York, i pupazzi si trovano precisamente nel ramo principale del posto, ovvero al Children’s Center in 42d Street, dal 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *