18 Luglio 2024
Film e Serie TV

Black Mirror 6, recap episodi: tutti i finali spiegati

Black Mirror è tornata su Netflix con la sesta stagione e cinque nuovi inediti episodi. La serie TV di fantascienza è nata nel 2011 e da allora sono tanti gli spettatori che amano seguire le vicende, con protagonisti sempre differenti, proposti da Charlie Brooker. Ogni episodio racconta una storia diversa, che non ha continuazione. Pertanto, nel corso di ogni puntate si ha modo di conoscere sempre personaggi differenti e nuove trame, con misteri da risolvere. Ogni episodio ha qualcosa in comune: il lato oscuro della tecnologia. Ma vediamo ora insieme le spiegazioni dei finali di tutti gli episodi di Black Mirror 6.

Black Mirror 6 su Netflix: di cosa parlano gli episodi

Sono trascorsi quattro anni dalla quinta stagione della serie TV. Ora su Netflix è disponibile Black Mirror 6 con nuove storie da scoprire. I fan sono entusiasti di percorrere ancora trame avvolte nel mistero e ricche di forti colpi di scena. La sesta stagione è caratterizzata dalla presenti di volti noti come Aaron Paul, Salma Hayek Pinault, Ben Barnes, Michael Cera, Kate Mara e altri attori.

Black Mirror 6, Joan is Awful: come finisce l’episodio 1

Il primo episodio della sesta stagione di Black Mirror vede protagonista Joan, una donna che sente di aver perso il controllo della sua vita. Scopre a un certo punto che un servizio di streaming chiamato Streamberry sta usando la sua vita come una serie drammatica. Conoscendo Joan, scopriamo invece che è fidanzata con un uomo Krish, con cui non sembra essere felice. Anche a lavoro, la situazione non è delle migliori. Ma qual è il finale dell’episodio Joan is Awful? Joan torna a essere la vera Joan. Alla fine è possibile vedere in terapia, mentre dice che si sta riscoprendo e ammette di avere un nuovo lavoro dove si sente orgogliosa di se stessa.

Infatti, ha aperto la sua caffetteria. Inoltre, confessa al suo terapista di sentirsi finalmente protagonista della sua vita. Nel suo bar riceve poi la visita di Annie. In una scena post credits, è possibile assistere al vero incidente in chiesa di Joan. Qui ricorda perché Annie stava interpretando una sua versione recitando gli eventi della sua vita. Questo significa che la scena della chiesa è davvero accaduta.

Black Mirror 6, Loch Henry: finale dell’episodio 2

Il secondo episodio vede protagonista una coppia, composta da Davis e Pia, che visita la casa di infanzia di uno dei due, durante un viaggio in Scozia, per girare un documentario. Ma ecco che qui lui rivive un evento sconvolgente della storia della città. Si scopre subito che il papà di Davis era un ufficiale della polizia, morto quando lui era ancora piccolo. Mentre lui porta Pia a conoscere la città, conosciamo un personaggio di dome Stuart, che lavora come barista in una locanda. Quest’ultimo fa sapere a Pia che lui e Davis erano molto amici un tempo. Ma come finisce il secondo episodio di Black Mirror 6?

Nel finale, quando torna nella sua camera d’albergo, Davis riceve una telefonata da Stuart, il quale ha visto lo spettacolo del premio. Felice per l’amico, si congratula con lui. Infatti, gli fa sapere che la sua locanda, da quando ha girato il suo documentario, continua a ricevere sempre più clienti. Davis, però, non appare felice della notizia, tanto che riattacca. Dopo di che, tira fuori un biglietto dalla tasca, quello che sua mamma Janet gli ha lasciato prima di uccidersi. È chiaro che questo ritorno in Scozia è stato traumatico per David, in quanto ha scoperto oscuri segreti sulla sua figlia. Non solo, ha anche perso la sua fidanzata. Non si vede ciò che succede a Pia quando cade, ma è certo che sia morta.

Black Mirror 6, Beyond the Sea: come finisce l’episodio 3

Una triste storia quella raccontata con il terzo episodio. Protagonisti sono David e Cliff, i quali stanno lavorano insieme in un programma nello spazio. Possono comunque vivere la loro vita sulla Terra sfruttando delle repliche dei loro corpi generate da una tecnologia avanzata. Infatti, i due possiedono un dispositivo, link, che permette loro di spostarsi dallo spazio alla Terra e viceversa. David ha ua moglie e dei figli, con cui sembra procedere tutto bene. Cliff è anche sposato e ha un figlio, con cui si è trasferito in campagna. Quando Lana, la moglie, gli propone di organizzare una festa per conoscere vicini, lui storce il naso.

Il colpo di scena arriva quando David sulla Terra si sveglia una notte per via di alcuni rumori in casa. Scopre così che quattro persone si sono introdotte nella sua abitazione. Uno dei criminali lo accusa di non vivere una vita naturale, in quanto il suo vero corpo è nello spazio e qui sulla Terra c’è una sua versione robotica. Così riescono ad avere il sopravvento su di lui e a catturare sua moglie e i figli, uccidendoli davanti ai suoi occhi. Non solo, bruciano la sua replica.

Nel finale del terzo episodio di Black Mirror 6, Cliff si sveglia sulla Terra e nota che le sue mani sono coperte di sangue. L’uomo va in panico e trova del sangue su tutte le pareti di casa. Non si vedono i corpi, ma diventa chiaro a tutti che David ha ucciso Lana e Henry. Dopo aver perso la sua famiglia, David si sente solo ed è anche stato respinto da Lana. Questo lo porta a commettere questi terribili delitti. Nella scena finale è possibile vedere Cliff tornare sull’astronave, dove trova David seduto al tavolo. I due si fissano senza parlare. Dopo di che, David invita Cliff a sedere a fianco a lui. Entrambi hanno perso le loro famiglie sulla Terra e si ritrovano soli.

Black Mirror 6, Mazey Day: finale dell’episodio 4

L’episodio 4 della sesta stagione porta a scoprire i retroscena sul mondo legato ai paparazzi. Infatti, in questa puntata si ha modo di conoscere la relazione tra media e Vip. L’episodio della serie TV su Netflix prende inizio con Bo, che si trova fuori da un motel mentre aspetta una celebrità, Justin Camley. Quest’ultimo viene così fotografato dal paparazzo. Disperato, però, chiede a Bo di consegnargli le foto e si dice disposto a pagare qualsiasi prezzo. Il paparazzo, però, si rifiuta. Dopo aver venduto le foto ai media per 300 dollari l’una, Bo scopre che Justin si è suicidato. Si passa poi a un altro personaggio, all’attrice Mazey Day. La donna appare annoiata, tanto che ubriaca inizia a ballare da sola. Ma come finisce questo quarto episodio?

Nel finale di Mazey Day, Bo cerca di aiutare Mazey. Quest’ultima dice, però, ai paparazzi di andare via. Ed ecco che alza lo sguardo verso la luna piena e si trasforma in un lupo mannaro. La maggior parte dei paparazzi fugge via, ma Mazey inizia un inseguimento nel bosco. I fotografi raggiungono una tavola calda, dove un agente di polizia tenta di calmare Bo, non capendo cosa sta accadendo. Arriva Mazey e uccide alcune persone, tra cui l’amico di Bo. Anche l’agente di polizia muore. Alla fine, Bo prende la pistola del poliziotto e spara contro Mazey, la quale torna in forma umana. La donna prende la pistola e si spara. Bo, in quel momento, le scatta una foto.

Black Mirror 6, Demone 79: finale dell’episodio 5

Come finisce Demone 79 di Black Mirror 6? Il quinto episodio è ambientato nell’Inghilterra del 1979 e ha come protagonista Nida, un’assistente di vendita. La donna si ritrova coinvolta in una strana situazione legata a Keith Holigan, un ragazzo che si dice abbia ucciso la moglie. Ma vediamo la spiegazione del finale dell’episodio 5. Nida alla fine si concentra su Michael Scott, tanto che decide di ucciderlo. Gaap, però, teme che questo suo gesto non faccia piacere ai demoni. Suzie, invece, si reca sul luogo del crimine e qui trova Keith e suo fratello. Si scopre che la polizia sta trovando un collegamento che vede Nida coinvolta. La barista conferma, infatti, che la donna si trovava dentro il bar a bere del whisky.

Questo rappresenta per l’ufficiale Len un chiaro indizio, tanto che si reca da Nida. In seguito, Gaap le fa notare che non ha creduto alla sua versione dei fatti. Ma ormai Nida è una persona posseduta e segue Michael fuori città, pronta a buttarlo fuori strada. Dopo di che, lo segue con il suo martello e inizia a colpirlo, fino a quando non arriva Len. Nida viene trasportata nella stazione di polizia, dove racconta la sua storia. Ma a tutti appare come una donna fuori di testa. Improvvisamente arriva un allarme e tutti gli ufficiali scendono fuori per capire cosa sta accadendo. Si presenta Gaap, il quale finisce nell’oblio eterno e intende portare Nida con sé. Quest’ultima decide di seguirlo, quando la guerra nucleare colpisce tutto il mondo.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x