28 Maggio 2024
Film e Serie TVCuriosità

La Sirenetta come finisce: dalle origini ai film, ecco la storia di Ariel

Il 24 maggio 2023 esce al cinema La sirenetta (The Little Mermaid), il film diretto da Rob Marshall. La pellicola ha sempre come protagonista la dolce Ariel, questa volta interpretata dall’attrice Halle Bailey. Si tratta del remake cinematografico dell’omonimo cartone animato Disney del 1989, che a sua volta è basato sul racconto di Hans Christian Andersen. Infatti, la storia di Ariel ha origini dalla fiaba La Sirenetta dello scrittore danese, che è stata pubblicata nel 1837. Si tratta di una delle sue opere più amate, soprattutto in Danimarca, tanto che a Copenaghen è presente una statua a lei dedicata. Ma vediamo ora insieme cosa c’è da sapere sulla storia di Ariel.

La sirenetta film 2023: la trama

La trama del nuovo film del 2023 La sirenetta ruota intorno alla bellissima Ariel. Quest’ultima è la figlia più giovane del re del regno di Atlantica, Tritone. La protagonista è affascinata dal mondo terreno, ma a tutte le sirene è vietato farne parte. Nel corso della trama la sirenetta salva il principe Eric durante un naufragio e se ne innamora. Pertanto, vuole a tutti i costi vivere con lui sulla terra. La sua determinazione la porta a confrontarsi con il padre e con la cattiva Ursula, la strega del mare. Proprio con quest’ultima Ariel arriva a stringere un accordo: le dà la sua bellissima voce in cambio di gambe umane. Solo così la protagonista può finalmente raggiungere Eric. Non sa, però, che questo porta a una serie di pericoli, anche per il regno di Atlantica.

Come finisce la storia de La sirenetta

La sirenetta: la storia secondo Disney, come finisce

Disney nel 1989 ha creato il famoso film d’animazione dedicato alla storia di Ariel, basandosi sul racconto di Hans Christian Andersen. Ma come finisce? La protagonista de La sirenetta riesce a raggiungere il castello del principe Eric dopo il patto avviato con la subdola Ursula. Il ragazzo la accoglie a braccia aperte e con lei trascorre molto tempo. Ma ecco che Ursula si trasforma in una bella ragazza e sfruttando la voce ottenuta da Ariel cerca di convincere il principe a sposarla. Fortunatamente questo piano non va in porto. Comunque arriva il giorno della scadenza dell’accordo, in cui Ariel torna a essere una sirena. Intanto, Tritone scopre cosa sta accadendo e, per salvare la figlia, propone di dare il suo regno a Ursula.

Come finisce la storia de La sirenetta

Quest’ultima, però, cerca di uccidere Ariel ed Eric usando il tridente del Re Tritone. Ma ecco che La sirenetta finisce con la morte di Ursula durante il combattimento. Re Tritone si salva dall’incantesimo e capisce che Ariel è davvero innamorata di Eric. Così decide di permettere alla figlia di vivere la vita che sogna, tanto che le dona due gambe umane. Così alla fine del film e del cartone animato, Ariel ed Eric si sposano a bordo di una nave così da rendere partecipi anche tutti gli abitanti del regno marino.

Le origini de La sirenetta: le differenze con la storia originale

Come già indicato, dietro la storia raccontata con i film Disney, c’è la fiaba di Hans Christian Andersen. Leggendo capirete che il racconto è stato un po’ modificato, soprattutto nel finale. C’è sempre protagonista Ariel, una sirenetta che vive in fonda al mare con il padre, che resta vedovo. A 15 anni alla sirena viene data la possibilità di nuotare fino alla superficie per scoprire il mondo esterno. In questo modo conosce Eric, il bellissimo principe al comando di una nave, che però viene travolta a causa di un naufragio. Ariel riesce a salvarlo e a portarlo su una spiaggia. Dopo questo incontro, la sirena è disperata e sogna di vivere una vita sulla terra con il principe.

Così, Ariel si reca dalla Strega del Mare, la quale le concede le gambe umane in cambio della sua voce. Camminare, però, per la sirena non è facile, in quanto attraverso questa pozione magica è come se camminasse su dei coltelli. Il patto è che Eric deve innamorarsi di lei entro un anno e sposarla. Solo così Ariel può avere un’anima e restare con il principe. Infatti, se lui sposa un’altra donna, il mattino dopo la sirena muore e si trasforma in schiuma di mare. Ariel arriva sulla terra e riesce ad attirare l’attenzione del principe, ma non potendo parlare non riesce a conquistare il suo cuore.

Eric un giorno va in un regno vicino per cercare moglie e qui scopre che la figlia del re è la ragazza che l’aveva salvato dopo il naufragio. Convinto di questo annuncia le nozze. Ariel è disperata, in quanto è stata lei in realtà a salvarlo durante la tempesta, ma non può dirglielo perché non può parlare. Le sue sorelle le danno un pugnale magico che hanno ottenuto dalla Strega: per tornare a essere una sirena deve uccidere il principe e bagnare i piedi con il suo sangue prima del mattino seguente. La sirenatta, però, ama il ragazzo e non riesce a compiere questa azione.

Quando sorge il sole sta per trasformarsi in schiuma e fortunatamente viene premiata per la sua bontà. Infatti, invece di morire la sirenetta diventa una figlia dell’aria, ovvero un essere invisibile. Dopo 300 azioni potrà finalmente ottenere un’anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *