19 Maggio 2024
Film e Serie TVStorie vere

L’Infermiera miniserie storia vera: chi è Christina Aistrup Hansen

La nuova miniserie di Netflix L’infermiera (The Nurse) racconta una storia vera, quella di Christina Aistrup Hansen. Disponibile da giovedì 27 aprile 2023 sulla piattaforma di streaming online, la serie TV è basata sul plurimeriato libro di Kristian Corfixen: L’infermia, uno dei casi più sensazionali della storia criminale scandinava. L’Infermiera racconta la vera storia dell’infermiera danese che è stata condannata per tentato omicidio di quattro pazienti nell’ospedale di Nykobing Falster. La serie è composta da quattro episodi e vede nel cast Josephine Park, Fanny Bernth, Amalie Lindegård, Peter Zandersen e Dick Kaysø,

Storia vera de L’Infermiera: trama della serie TV di Netflix

La nuova serie L’Infermiera su Netflix racconta la vera storia di Christina Aistrup Hansen. I quattro episodi sono ambientati nel Nykøbing Falster Hospital, dove di recente è arrivata Pernille Kurzmann. Quest’ultima ha appena conosciuto Christina Aistrup Hansen, l’affascinante infermiera amata da tutti sul posto di lavoro. Pernille inizia a conoscere l’ospedale e capisce che nella carismatica collega c’è qualcosa che non va. Kurzmann decide di non chiudere un occhio quando nota degli strani avvenimenti nella struttura ospedaliera danese e decide di scoprire la verità.

Qual è la vera storia de L’Infermiera e chi è Christina Aistrup Hansen

Quando Kristian Corfixen ha scritto il libro a cui è ispirata la miniserie L’infermiera ha deciso di riportare il suo punto di vista su quanto accaduto nell’ospedale Nykøbing Falster, situato in Danimarca. L’autore non ha mai lavorato con Christina Aistrup Hansen e non c’era quando svolgera il lavoro di infermiera. Con l’aiuto di più di 3mila pagine di documenti che parlano del suo caro, lo scrittore è riuscito a raccontare questa turbolenta storia. Non solo, ha anche intervistato più di 50 persone, tra cui la stessa Christina, a cui ha fatto più volte visita in prigione. Ovviamente, ha intervistato anche la testimone chiave del processo, ovvero Pernille Kurzmann Larsen. Quest’ultima ha portato la polizia a indagare sulle morti sospette che avvenivano nell’ospedale.

C’è ancora chi oggi è convinto che Christina Ai-strup Hansen sia stata ingiustamente condannata e chi invece non ha dubbi sui suoi crimini. Il caso di questa infermiera danese ha portato a delle conseguenze, che non hanno coinvolto solo questi quattro pazienti per cui è stata accusata di tentato omicidio. Vi sono ancora colleghi dell’ospedale danese che si sentono in colpa per non aver agito prima e ci sono anche le famiglie delle vittime. E ancora c’è anche la famiglia di Christina, che da anni devono andare a trovarla in prigione. Non solo, Christina Ai-strup Hansen ha una figlia, che si ritrova a vivere senza una mamma.

L’Infermiera miniserie Netflix: qual è la storia vera, Christian Aistrup Hansen oggi

Correva l’anno 2015 quando la polizia danese ha ricevuto la chiamata di Pernille Kurzmann Larsen. Quest’ultima ha raccontato agli agenti di sospettare che la sua collega stia uccidendo i propri pazienti. E questa sua collega era appunto Christina Ai-strup Hansen. I giorni successivi a questa chiamata, altri testimoni dall’ospedale danese hanno raccontato i loro dubbi sulla collega, che appariva come una persona impeccabile sul lavoro. Il caso è divenuto negli anni uno dei processi penali più importanti della storia della Danimarca.

Che fine ha fatto Christina Ai-strup Hansen? L’infermiera si trova in carcere, giudicata colpevole. Ancora oggi si dichiara innocente. Infatti, si dice convinta del fatto che sia stata accusata attraverso dei falsi pettegolezzi di provincia sfuggiti di mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *