28 Maggio 2024
Film e Serie TV

Man on Fire, Il fuoco della vendetta come finisce: spiegazione finale

Man on Fire – Il fuoco della vendetta è un film diretto da Tony Scott del 2004. Si tratta della pellicola con Denzel Washington e Dakota Fanning, che rappresenta il remake di Kidnapping – Pericolo in agguato, del 1987. Entrambi i film sono basati sul romanzo di A.J. Quinnell. Protagonista è John W. Creasy, il quale fa la guardia del corpo di una ragazzina di nove anni. Quest’ultima viene rapita e lui fa di tutto pur di salvarla. Ma vediamo ora insieme il cast, la trama e come finisce.

Il cast del film Man on Fire – Il fuoco della vendetta

  • Denzel Washington è John W. Creasy
  • Dakota Fanning è Lupita “Pita” MartĂ­n Ramos
  • Radha Mitchell è Lisa MartĂ­n Ramos
  • Marc Anthony è Samuel Ramos
  • Christopher Walken è Paul Rayburn
  • Giancarlo Giannini è Miguel Manzano
  • Rachel Ticotin è Mariana GarcĂ­a Guerrero
  • JesĂşs Ochoa è Victor Fuentes
  • Mickey Rourke è Jordan Kalfus
  • Gustavo Sánchez Parra è Daniel Sánchez

Man on Fire – Il fuoco della vendetta: riassunto trama film

La trama di Man on Fire – Il fuoco della vendetta prende inizio a Città del Messico, dove le famiglie più agiate assumono guardie del corpo di fronte ai vari sequestri di persona. Anche Samuel Ramos decide di proteggere così la moglie Lisa e la figlia Lupita. Su consiglio di Paul Rayburn, l’uomo assume John Creasy, ex agente della CIA, con la vita segnata dalle tragedie a cui ha assistito in passato con il suo lavoro. Inizialmente non è interessato a diventare una guardia del corpo, ma poi accetta. Creasy trascorre i primi giorni a leggere la Bibbia e a bere. Un giorno tenta il suicidio, tormentato dai fantasmi del passato, ma la pallottola fa cilecca e lui lo interpreta come un chiaro segnale.

Dopo anni di solitudine e depressione, Creasy ritrova il sorriso con la piccola Pita, a cui si affeziona molto, come se fosse sua figlia. La segue anche nella sua passione per il nuoto e la aiuta in tutto e per tutto. Durante una lezione di pianoforte, Creasy intuisce che sta per accadere qualcosa e, in effetti, arrivano dei rapitori per portare via Pita. Tra i criminali ci sono anche dei poliziotti corrotti. L’ex agente uccide quattro rapitori, ma poi sviene ferito. Pita viene così rapita. Non solo, Creasy viene portato in ospedale e poi arrestato, con l’accusa di aver ucciso poliziotti innocenti e di essere complice del rapimento.


Dove vedere Man on Fire – Il fuoco della vendetta?

Il film è disponibile in streaming su Netflix, Disney+ e Prime Video con abbonamento e a noleggio/acquisto su YouTube, Apple TV e Google Play Film. Va in onda in televisione su Rai 4 nella prima serata del 18 ottobre 2023, nella seconda serata del 21 ottobre e nella seconda del 23 ottobre.


Man on Fire: Pita è morta davvero? Il padre è un complice

come finisce man on fire - il fuoco della vendetta
20th Century Fox

Nel corso del film Man on Fire, la banda di rapitori si mette in contatto con i genitori di Lupita, chiedendo un riscatto di 10 milioni. Lo scambio, però, va male, in quanto la banda viene attaccata da persone misteriose e muore il nipote del capo. In seguito, La Voce fa sapere ai due genitori che Pita è morta. Creasy si riprende e si reca da loro, dimostrando di essere tornato la persona cupa di prima. A questo punto, promette alla mamma di Pita che vendicherà Pita, costi quel che costi. Gli unici che sono a conoscenza del suo piano sono: la mamma Lisa, l’amico Rayburn, l’investigatore Miguel Manzano e la giornalista Mariana García Guerrero.

Creasy riesce a uccidere vari membri di questa organizzazione corrotta, responsabile di altri rapimenti in tutta Città del Messico. Torturando e sequestrando questi individui, riesce a ottenere varie informazioni. E arriva così all’avvocato di Ramos, Jordan Kalfus, colui che ha negoziato con i rapitori. Scopre, però, che il legale è stato ucciso nella sua villa e che i documenti sono stati bruciati sulla sua scrivania. Ne trova solo uno intatto, attraverso il quale scopre che il padre di Pita era coinvolto nel rapimento, per incassare una parte del riscatto. Non solo, Creasy scopre che sono stati inviati sul conto bancario dell’uomo 5 milioni di dollari.

Come finisce Man on Fire: spiegazione finale

come finisce man on fire - il fuoco della vendetta
20th Century Fox

Verso il finale di Man on Fire, Creasy vuole la verità e affronta Lisa, la quale dimostra di non sapere nulla della questione. La donna, avendo scoperto così tutto, si scaglia contro il marito. Il padre di Pita confessa di non aver ereditato il patrimonio del padre come diceva, ma solo debiti, per cui aveva partecipato al complotto. Non solo, è stato lui a uccidere l’avvocato per vendetta, in quanto gli aveva promesso che la bambina non sarebbe stata in pericolo. Lisa chiede a Creasy di ucciderlo. L’ex agente, però, consegna al papà di Pita il proiettile che con lui aveva fatto cilecca. Devastato, Ramos carica la pistola e se la punta alla testa: questa volta il proiettile funziona.

Il padre di Pita muore e, intanto, Creasy trova la moglie e il fratello della Voce. Attraverso loro, riesce ad avere una conversazione con lui. A questo punto, scopre che Pita è viva e che il capobanda è disposto a uno scambio. Creasy accetta e si reca con la madre di Pita fuori dalla Città del Messico, su un ponte. Creasy riabbraccia Pita. L’ex agente, però, deve consegnarsi alla banda, come previsto dall’accordo e muore in auto a causa delle gravi ferite. Mentre sta morendo tiene tra le sue mani la medaglietta di Giuda Taddeo, regalo di Pita. Man on fire finisce con La Voce che viene trovato nella sua abitazione e ucciso da Manzano, che mette fine all’organizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *