14 Giugno 2024
Film e Serie TV

Oppenheimer: dove vedere il film di Nolan e spiegazione del finale

Oppenheimer è un film scritto, diretto e co-prodotto da Christopher Nolan. La pellicola del 2023 vede come protagonisti gli attori Cillian Murphy nel ruolo di J. Robert Oppenheimer, Emily Blunt nei panni di Katherine “Kitty” Oppenheimer, Matt Damon nelle vesti del generale Leslie Groves e Robert Downey Jr. nel ruolo di Lewis Strauss. Il film è basato sulla biografia Robert Oppenheimer, il padre della bomba atomica di Kai Bird e Martin J. Sherwin. La trama si occupa di raccontare la storia del fisico teorico statunitense, noto per la costruzione della prima bomba atomica, nel ruolo di direttore del progetto Manhattan. Ma vediamo insieme dove vederlo e cosa succede nel finale.

Oppenheimer, dove vedere il film in streaming

Il film Oppenheimer è tra i favoriti tra i candidati degli Oscar 2024 come miglior film e non solo, con ben 13 nomination. La pellicola è uscita in anteprima mondiale a Parigi l’11 luglio 2023 ed è stata distribuita nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti e nel mondo dal 21 luglio. In Italia, il film di Christopher Nolan è arrivato al cinema il 23 agosto 2023. La pellicola è disponibile in streaming a noleggio/acquisto su Prime Video, Apple TV, Google Play Film e YouTube.

Oppenheimer: la trama del film

dove vedere Oppenheimer
Universal Pictures

La trama del film Oppenheimer inizia nel 1926, anno in cui J. Robert Oppenheimer è un dottorando di 22 anni e allievo del fisico Patrick Blackett nel Laboratorio Cavendish di Cambridge. Qui lo scienziato Niels Bohr capisce che ha delle grandi capacità e così gli consiglia di studiare fisica teoria a Gottinga. Robert completa il suo dottorato e fa la conoscenza di Isidor Issac Rabi, con cui inconta il fisico teoria Werner Karl Heisenberg. Torna poi negli Stati Uniti e inizia a insegnare nell’Università della California e al Caltech. Durante una festa, Oppenheimer inconta Katherine “Kitty” Puening, biologa ed ex comunista che diventa sua moglie. Intanto, inizia un rapporto a intermittenza con Jean Tatlock, un membro del Partito Comunista degli Stati Uniti.

Come finisce il film Oppenheimer: spiegazione finale

Oppenheimer finale
Universal Pictures

Verso il finale del film Oppenheimer siamo nel 1954 e Strauss cerca di eliminare l’influenza politica del protagonista. Per farlo organizza in segreto un’audizione privata di fronte a un comitato di sicurezza del personale dell’AEC. Ecco che il suo passato legato al comunismo di Oppenheimer viene usato contro di lui. Non solo, vengono sfruttate anche le testimonianze di Groves e di altri ex collaboratori, come Teller, vengono distorte. Così, il consiglio decide di revocare il nulla osta al protagonista, che si ritrova con l’immagine pubblica rovinata e la sua influenza politica nucleare negli USA ridimensionata.

Quattro anni dopo Hill, il quale aveva lavorato con Oppenheimer a Chicago, decide di testimoniare sul piano di Strauss, ora nuovo Segretario al Commercio, per far cadere il fisico teorico, durante l’udienza al Senato. L’intera comunità scientifica americana si dice contraria alla posizione di Strauss, la cui nomina viene respinta dal Senato. Solo nel 1963 Oppenheimer riceve il Premio Enrico Fermi, consegnato dal presidente Lyndon B. Johnson, per la sua riabilitazione politica. Il film finisce con un flashback, in cui viene svelato che il fisico ed Einstein nel 1947 non parlavano di Strauss, bensì del fatto che il primo aveva creato una catena di eventi che avrebbe disintegrato il mondo intero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *