24 Maggio 2024
Film e Serie TV

Speak No Evil (2022) come finisce: spiegazione del finale

Speak No Evil è un film horror del 2022 diretto da Christian Tafdrup. La pellicola segue una famiglia danese che fa visita a una famiglia olandese, conosciuta in vacanza. Ma ecco che la situazione diventa decisamente strana e inquietante quando gli olandesi dimostrano di essere persone diverse e di aver finto fino a ora. Fino alla fine, il film è caratterizzato da momenti di tensione.

Speak No Evil: riassunto della trama

La trama di Speak No Evil inizia con la vacanza in Toscana di una famiglia danese, composta da Bjørn, Louise e la figlia Agnes. In Italia conoscono una coppia di olandesi, Patrick e Karin, che hanno un figlio, Abel. Le due famiglie trascorrono dei momenti insieme e decidono di mantenersi in contatto. Qualche mese dopo questo viaggio, Bjørn e Louise ricevono dagli olandese un invito: vorrebbero ospitarli per un weekend. Sebbene siano consapevoli di conoscerli davvero molto poco, decidono di accettare. Quando arrivano vengono accolti con affetto in una piccola abitazione.

Il piccolo Abel appare, invece, poco intenzionato a condividere la sua stanza con Agnes e di stare con loro. Ed ecco che il bambino spaventa Bjørn mostrandogli la sua lingua tagliata. Patrick ha raccontato loro che si tratta di una patologia legata all’assenza di una parte dell’organo linguale. Già dal giorno dopo, la famiglia danese inizia a sentirsi a disagio, a causa dell’ostile e strano atteggiamento di Patrick, Karin e Abel. La svolta decisiva arriva quando Louise trova Agnes nel letto dei padroni di casa, totalmente nudi. La donna chiede al marito di andare subito via di lì.

Quando, però, Agnes non trova più il suo amato pupazzo, sono costretti a tornare indietro. Al loro ritorno, i danesi li convincono a restare ancora da loro. Le cose sembrano andare meglio. La situazione torna a essere inquietante quando Patrick ammette di non essere un medico e di essere, invece, disoccupato. Inoltre, Karin inizia a trattare Agnes come se fosse sua figlia. Tutto si fa più teso quando Patrick diventa violento con Abel.


Dove vedere Speak No Evil?

Il film va in onda nella prima serata di mercoledì 1° maggio 2024 su Rai 4.


Come finisce Speak No Evil: spiegazione del finale

come finisce speak no evil
Midnight Factory

Verso il finale di Speak No Evil, Bjørn si sveglia quella notte per via di una lite tra Patrick e Abel. In soffitta scopre foto di altre famiglie nelle quali con loro Patrick e Karin hanno sempre un bambino diverso. In uno scatto c’è Abel, che sembra far parte di un’altra famiglia. Bjørn trova poi Abel morto, affogato nella vasca. Sveglia sua moglie e Agnes per portarle via, senza dire loro nulla. Ma ecco che durante il tragitto finisce la benzina. Bjørn cerca aiuto in una casa, ma non trova nessuno. Quando torna in auto scopre che Louise ha chiamato Patrick e Karin.

A questo punto, Patrick promette a Bjørn che li salverà, se solo obbedirà. Il viaggio è inquietante e ricco di tensioni, mentre giungono in un luogo prestabilito. Qui arriva Muhajid, il quale prende Agnes e taglia parte della sua lingua, proprio come avevano fatto con Abel. A questo punto, Patrick e Karin portano Bjørn e Louise in una cava e qui fanno loro sapere che ciò è accaduto perché loro gliel’hanno permesso. Dopo averli fatti svestire, li uccidono. Speak No Evil finisce con Patrick e Karin soddisfatti e pronti a incastrare un’altra famiglia in vacanza, mentre fingono che Agnes sia la loro figlia, usando sempre lo stesso modus operandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *