21 Febbraio 2024
Film e Serie TV

Terra Amara anticipazioni: quando Abdülkadir viene smascherato

Il cattivo della quarta stagione di Terra Amara è di sicuro Abdülkadir. Hakan, che continua a girare per le vie di Cukurova con la falsa identità di Mehmet Kara, si sta innamorando di Zuleyha, tanto che decide di abbandonare il piano di vendetta. Infatti, dalle prossime puntate l’uomo inizia ad agire per il bene della Altun, al punto che si ritrova ad avere parecchi litigi con il suo amico e socio Abdülkadir, alleato di Betul. Quest’ultimo non accetta che Hakan voglia agire in modo differente ora e così ci sono non pochi contrasti tra loro. Intanto, Fikret non smette di pensare alla morte di Ali Rahmet Fekeli!

Terra Amara spoiler: Abdülkadir arrestato grazie a Fikret

Le anticipazioni di Terra Amara segnalano che Abdülkadir viene arrestato, ma non è comunque detta l’ultima parola. Infatti, l’uomo – che vuole vendicarsi della famiglia Yaman perché il padre di Demir ha ucciso suo padre, suo zio e i suoi cugini – non si ferma. Mentre Hakan sembra risolvere le divergenze con il suo socio, ecco che arriva a Cukurova Hamran Said, il capo della mafia libanese. Quest’ultimo vuole vendicarsi dei due soci, convinto che siano colpevoli della morte di suo padre Fuad. Alla fine Hakan e Abdülkadir riescono a liberarsi di Hamran e sono certi di aver risolto i loro problemi.

Abdülkadir sembra voler abbandonare i suoi piani di vendetta per costruirsi una vita diversa a Smirne con una donna che ama, Betul. Ma ecco che Fikret continua a indagare sulla morte di Ali Rahmet Fekeli. Alla fine esce fuori la verità: il padrino di Yilmaz è stato ucciso. Abdülkadir si ritrova con le spalle al muro, in quanto Ali Riza, l’uomo che iniettato il veleno a Fekeli, decide di confessare davanti al pubblico ministero. Così Abdülkadir viene arrestato. Attenzione, però, perché Vahap, il fratello, non se ne resta con le mani in mano e chiede ad Hakan di aiutarlo a farlo uscire dal carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *