21 Febbraio 2024
Film e Serie TV

Terra Amara, Leyla cade dal terrazzo: muore? Due svolte imporanti

Nelle nuove puntate di Terra Amara avviene un brutto incidente che fa preoccupare parecchio Zuleyha. Le anticipazioni segnalano che la piccola Leyla cade dal bancone del terrazzo della villa Yaman. La bambina rischia parecchio. Ciò accade nel momento in cui Fikret indaga su Mehmet Kara, in quanto ha dei forti sospetti sul suo conto, a differenza di Zuleyha. Il fratellastro di Demir non ha tutti i torti a sospettare dell’uomo, visto che in realtà è Hakan Gümüşoğlu. Fikret cerca in ogni modo di mettere in guardia sua cognata, ma senza ottenere grandi risultati.

Terra Amara spoiler: Leyla in ospedale, Zuleyha e Fikret fanno pace

Le anticipazioni di Terra Amara segnalano che, mentre Zuleyha si trova a gestire questa particolare situazione, Fadik si prende cura di Leyla e Adnan Yilmaz. Nel frattempo, si occupa anche delle faccende della tenuta, distraendosi per qualche secondo. Ed ecco che, gattonando, Leyla raggiunge il cornicione del terrazzo e cade a terra, perdendo i sensi. A questo punto, la figlia di Zuleyha e Demir viene trasportata di corsa in ospedale. Per fortuna, Leyla non muore dopo la caduta, ma riporta solo qualche ferita. Nonostante questo, i medici preferiscono ricoverarla per una notte in ospedale.

Proprio in questa circostanza, Fikret e Zuleyha fanno pace, comprendendo entrambi che è importante collaborare visto che Demir risulta ancora scomparso. Non solo, sempre questa situazione porta a un’altra svolta. Abdülkadir fa sapere a Mehmet/Hakan quanto accaduto a Leyla. La sua reazione rappresenta un importante segnale. Infatti, Hakan corre da Zuleyha per sapere come sta la bambina. Questo porta Abdülkadir a capire che il suo socio si è effettivamente legato alla Altun e che, dunque, potrebbe presto abbandonare il suo piano di vendetta. Le anticipazioni rivelano che Abdülkadir non se ne sta con le mani in mano dopo tale scoperta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *