13 Giugno 2024
Film e Serie TV

Terra Amara, perché Hakan/Mehmet si fa arrestare: il piano

Nelle nuove puntate di Terra Amara, Hakan/Mehmet finisce in carcere. Il suo è un piano, messo in atto per un preciso motivo. Ciò accade quando Gümüşoğlu sferra un pugno in faccia al Procuratore di Cukurova. Dopo questo folle gesto, l’imprenditore viene arrestato. Il motivo di questa svolta riguarda, come sempre, Zuleyha. Infatti, Hakan si ritrova a compiere questo gesto dopo il delicato intervento che la Altun ha dovuto affrontare per aver ricevuto il colpo di fucile in testa, per errore.

Terra Amara anticipazioni: Hakan vuole smascherare Abdülkadir e Vahap

Secondo quanto rivelano le anticipazioni di Terra Amara, Abdülkadir deve trovare un modo per riuscire a nascondere la colpevolezza di Vahap. Suo fratello voleva uccidere Hakan, quando per errore ha invece colpito la povera Zuleyha. Quest’ultima è stata trasportata d’urgenza in ospedale e Abdülkadir ha chiesto nuovamente a Vahap di lasciare Cukurova, in quanto rischia di essere smascherato da Hakan. Quest’ultimo ha in mano dei documenti che dimostrato la sua attività di spionaggio, che portebbero il governo ad agire contro di lui.

Mentre Zuleyha riesce a sopravvivere dopo l’accaduto, Abdülkadir deve cercare di coprire quanto fatto dal fratello. Pertanto, si ritrova a dover convincere Mahmut, un uomo che ha importanti debiti con lui, a prendersi la colpa del tentato omicidio della Altun. Mahmut, d’altronde, aveva avuto di recente una discussione con Zuleyha per via di un prestito. Alla fine l’uomo è costretto a dichiararsi colpevole e viene arrestato. Ma Hakan/Mehmet non crede a questa versione ed è convinto che dietro il tentato omicidio ci siano Vahap e Abdülkadir.

Terra Amara spoiler: Hakan finisce in carcere, Mahmut muore

Le gente di Cukurova descrive Mahmut come un uomo tranquillo e Hakan è sempre più certo che i fratelli Keskin centrino qualcosa con l’accaduto. Per avere delle risposte, l’imprenditore intende parlare con il diretto interessato. Pertanto, durante una cena, Hakan si ubriaca e colpisce il Procuratore Savci con un pugno. Quest’ultimo non può fare altro che arrestarlo spendirlo in prigione. Intanto, però, Vahap non intende restarsene con le mani in mano e corrompe una guardia carceraria per avvelenare il cibo di Mahmut, in modo che non confessi la verità.

Ed ecco che proprio quando l’uomo sta per rivelare quanto è davvero accaduto ad Hakan, inizia ad avere i sintomi di avvelenamento e muore. Con la sua morte, il falso Mehmet non ha le prove concrete sulla colpevolezza dei fratelli Keskin. Nonostante questo, continua ad avere dei forti sospetti nei loro confronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *