25 Aprile 2024
Film e Serie TVStorie vere

Una torta per l’uomo giusto: storia vera e spiegazione finale

Dal 7 settembre 2023 è disponibile su Prime Video Una torta per l’uomo giusto. Si tratta del film che racconta la storia di una bellissima amicizia tra due ragazze. La pellicola è diretta da Trish Sie ed è basato sul libro di Audrey Shulman. Ebbene il film racconta una storia vera. Infatti, è ispirato a fatti realmente accaduti. Le protagoniste sono Corinne e Jane, due ventenni che vivono a Los Angeles. La prima è una ragazza estroversa, che un giorno convince la timida amica pasticcera a prepara delle torte per portarle nei bar. Proprio in quel periodo, Corinne riceve una diagnosi che cambia per sempre la sua vita e quella di Jane.

Una torta per l’uomo giusto storia vera: Corinne e Jane nella realtà

Il film su Prime Video è ispirato a eventi reali, riportati nel libro scritto da Audrey Shulman. Ed è proprio lei la protagonista di questa storia, con la sua amica Chrissy. Questi sono i nomi reali di Corinne e Jane di Una torta per l’uomo giusto. Nel 2013 Audrey (Jane) ha preparato delle torte e le ha portate nei bar. Alla sua amica Chrissy (Corinne) è stato diagnosticato un cancro. Così Audrey le ha dedicato un libro, di cui ora è uscito appunto il film su Prime Video. La scrittrice ha creato il suo blog nel 2011, dove condivideva le ricette per le torte. Il successo del blog ha portato alla nascita del libro Sitting in Bars with Cake: Lessons and Recipes from One Year of Trying to Bake My Way to a Boyfriend.

Una torta per l’uomo giusto: riassunto della trama

come finisce una torta per l'uomo giusto
Prime Video

La trama di Una torta per l’uomo giusto vede protagoniste le due amiche d’infanzia Jane e Corinne, che vivono insieme a Los Angeles. Mentre la prima si sta preparando per frequentare la facoltà di giurisprudenza, la seconda lavora. Jane è molto timida, invece Corinne è estroversa e ama divertirsi. Non solo, la prima ama cucinare e in occasione del compleanno dell’amica prepara una bella torta. Portano il dolce in un bar, dove stanno festeggiando con le loro amiche, e ottiene un certo successo tra chi si trova nel locale. Corinne propone così alla sua amica di iniziare a portare le sue torte nei bar della città per socializzare con altri ragazzi.

Il piano funziona e i ragazzi iniziano ad avvicinarsi a Jane. Un giorno, però, Corinne riceve una bruttissima notizia: ha un tumore al cervello e deve ricevere delle cure immediate. Jane si prende cura di lei e tra loro il legame diventa ancora più speciale. Intanto, Jane trova il coraggio di parlare con un ragazzo che le interessa, ovvero Owen, il quale lavora nel dipartimento di legge. Le due amiche, però, sono sempre più preoccupate per ciò che accadrà. Corinne ha vari sbalzi d’umore e tra loro avviene anche qualche litigio. La ragazza finisce anche per prendersi una pausa dalla sua relazione di lunga data.

Come finisce Una torta per l’uomo giusto: spiegazione finale

Le condizioni di Corinne peggiorano ulteriormente e purtroppo sembra non esserci più niente da fare per salvarla. Jane è devastata quando viene a conoscenza di questo e dedica tutto il suo tempo all’amica. Non solo, continua a spedire le torte perché sa che è una cosa che fa felice Corinne. E finalmente Jane trova il coraggio di dire ai suoi genitori che non vuole andare all’università. Corinne è sempre più debole e Jane tenta di avere con lei un’ultima conversazione. Infatti, poco dopo Corinne muore. Quando sta pulendo la stanza dell’amica, Jane trova gli indumenti intimi che le ha lasciato.

Decide di indossare l’indumento preferito di Corinne nel giorno in cui tutti si riuniscono per ricordarla. Nel finale di Una torta per l’uomo giusto, è trascorso un anno. Jane ha il suo locale di dolci, il Silverlake Cake Bar. Consegna anche torte in ospedale per ricordare l’amica. Era stata Corinne a convincerla a dedicarsi alla sua passione e Jane è convinta che sarà sempre lì al suo fianco mentre prepara le torte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *